La stagione marittima è ancora adatta per un bel tour in Sicilia, una  delle isole più belle del Mediterraneo sia per quanto riguarda le spiagge che i monumenti che testimoniano la civiltà classica e quella normanna che hanno dato lustro alla nostra Penisola. Un tour in Sicilia è infatti il viaggio ideale per scoprire tutte le bellezze storiche, artistiche e paesaggistiche dell’isola (per maggiori approfondimenti consigliamo l’uscita numero 2 della rivista InStoria, dedicata alla Sicilia).

Quello che proponiamo in questa breve guida è un tour che può prendere il suo avvio o da Palermo, o da Catania o da Messina, a seconda di come si arriva. Palermo e Catania sono le mete di partenza più indicate se si arriva con l’aereo, mentre Messina è più adatta con il treno. Se si parte da Palermo le prime visite riguardano le bellezze dell’antica capitale del regno Normanno, dove Federico II edificò una delle corti più all’avanguardia dell’Europa Occidentale. Tutto il patrimonio degli Altavilla si può infatti ammirare nel capoluogo siculo (per info su Palermo cliccate qui).

Seconda tappa può essere Catania, dove poter ammirare l’Etna, e dalla quale si può salire a Taormina, dove oltre alle bellissime spiagge si può ammirare il famoso Teatro Greco, tutt’ora usato per manifestazioni teatrali contemporanee. Taormina è facilmente raggiungibile anche se si scende da Messina. Andando nella Sicilia Meridionale non si può mancare la visita a Siracusa, principale città ellenica d’Italia e un tempo capitale dei domini greci nella Penisola nonché del Tema bizantino che si instaurò dopo la caduta dell’Impero Romano. A Siracusa ci si può divertire sia passando le giornate in spiaggia sia scrutando i vari templi e tempietti che sorgono sui promontori marittimi creando un ambiente tra il mistico e il leggendario (per info su Siracusa cliccate qui).

Il Sud della Sicilia regala anche la meravigliosa Agrigento, dove poter passeggiare nella Valle dei Templi magari in compagnia della persona amata mentre si ammira il mare dai promontori (per info su Agrigento cliccate qui).

photo credit: Blueocean64 via photopin cc