Viaggiare per lavoro, o per piacere è comunque un’esperienza importante e i gusti dei viaggiatori sono l’asticella di una bilancia che valuta quali saranno le mete e le idee di viaggio più interessanti per gli anni a venire. Per questo gli esperti di Booking.com hanno analizzato diversi dati e hanno elaborato quelli che saranno i trend di viaggio per il 2017. Ci sono nuove frontiere del viaggio da tenere in considerazione, nuovi modi di affrontare lo spostamento e tendenze mai viste prima nel modo di vivere la vacanza. Ecco allora cosa ci dobbiamo aspettare per il 2017 dal mono del viaggio!

Le tendenze di viaggio per il nuovo anno

  1. I viaggiatori sono sempre impazienti: il 44% si aspetta di poter programmare e gestire tutte le vacanze direttamente dal cellulare usando sempre di più le app di viaggio. Le nuove tecnologie infatti vengono viste come la soluzione più rapida per ogni nostra esigenza e, soprattutto in vacanza, ci aspettiamo di poter saltare le code con un click, trovare soluzioni al jet lag online e che qualcuno ci organizzi un itinerario perfetto.
  2. Ci saranno sempre più viaggi bleisure: si tratta di un termine nuovo nato dalla fusione tra “leisure”, che significa svago, con “business” che significa appunto “lavoro”, e altro non è che una della nuove tendenze di viaggio del 2017. Il 40% degli intervistati hanno dichiarato di aver viaggiato per lavoro e, soprattutto, di essere convinti che questa tipologia di viaggio aumenterà nel nuovo anno. Sono molti poi i viaggiatori business che, finito il dovere, si regalano qualche giorno in più nella destinazione scelta per lavoro, per scoprirla da turista.
  3. Ci vuole avventura: il 45% delle persone intervistate ha dichiarato che il 2017 è l’anno giusto per lanciarsi in una vacanza avventurosa e scoprire mete che non si erano mai prese in considerazione. Servono vacanze alla scoperta di ambienti inesplorati, serve dormire in luoghi fuori dalle mete classiche del turismo…insomma serve riscoprire uno spirito avventuroso che per troppi anni è rimasto addormentato dentro di noi.
  4. Serve ritrovare l’equilibrio: accanto a questa voglia di avventura e ai viaggi di affari, sbuca però la voglia di andare in vacanza per ritrovare un po’ di pace interiore. Ecco allora che nel 2017 è previsto un boom di viaggi dedicati al benessere come India, Cina o Thailandia. Senza andare oltre-oceano ci sono anche però gli amanti dei viaggi nelle spa (44%) e nei centri benessere che cercano nel loro alloggio ideale uno spazio per la meditazione, una sauna, dei workshop dedicati al riequilibrio psico-fisico…
  5. Viaggiare sostenibile: la tendenza al green e al rispetto della natura è un trend tra i viaggiatori per il 2017, ma in generale anche per tutte le persone del mondo. Il 36% degli intervistati infatti vorrebbe cercare dei viaggi il più ecosostenibili possibile, al fine di rispettare natura e cultura del luogo in cui ci si trova. Via libera quindi a mezzi di trasporto green, strutture che sfruttano l’energia solare o eolica e alla riduzione al minimo di carbonio.
  6. Regalarsi delle esperienze: altro trend di viaggio per il 2017 riguarda poi il fatto che i viaggiatori hanno deciso di viaggiare per portarsi a casa qualcosa di emotivamente importante. Addio alle vacanze materiali con lusso negli hotel dunque, ma porte spalancate a piccoli rifugi dove scambiarsi emozioni e storie con i proprietari del luogo in cui si dorme. C’è voglia di scambio culturale, di esperire sulla propria pelle la bellezza di un luogo in ogni sua forma.
  7. Fare amicizia: strettamente legato con questa necessità di fare esperienze, i viaggiatori intervistati da Booking hanno dichiarato che la simpatia dello staff dell’albergo e, più in generale, delle persone che si hanno accanto in un viaggio è ormai un elemento fondamentale. Si ha voglia di fare amicizia, di scambiarsi esperienze di vita.
  8. Viaggi nello spazio: il 44% degli intervistati pensano che il viaggio, nel futuro non immediato, ma comunque non troppo lontano, possa spingersi anche verso luoghi particolari: dalle profondità del mare, agli angoli più remoti del cielo. A contribuire a questo desiderio arriva il fatto che la NASA pare stia progettando un velivolo a velocità supersonica per i civili per affrontare viaggi più veloci e sicuri.