Le vacanze estive degli italiani quest’anno saranno molto diverse da quelle degli anni passati.

La crisi economica ha inciso molto sulla disponibilità economica ma, comunque, gli italiani non intendono rinunciare alle  ferie estive.

Il sondaggio di Trademark Italia, realizzato in collaborazione con Ipsos Observer, ci dice che saranno 36 milioni gli italiani che tra luglio e agosto si metteranno in viaggio per raggiungere una località turistica, circa il 10% in meno rispetto allo scorso anno.

Una flessione importante del settore, che riflette le condizioni economiche della popolazione soprattutto per quanto riguarda le modalità di vacanza degli italiani.

Diversamente da quanto accadeva negli anni passati le prenotazioni sono ancora in sospeso: solo il 36% del campione ha già prenotato, gli altri, pur avendo deciso che faranno la loro vacanza, non hanno ancora scelto la meta.

Chi ha già deciso la destinazione, nella maggior parte dei casi, sceglierà delle mete già conosciute  e sperimentate da vacanze precedenti o dalle esperienza di amici e familiari.

Aumenta, inoltre, la percentuale degli italiani che sceglierà destinazioni interne, solo una piccola parte ha scelto mete estere, tra le quali si riconferma in cima alle preferenze Londra, le isole Baleari e la novità di quest’anno, la Grecia, che alletta per la possibilità di contenere le spese.