L’accordo è stato firmato qualche giorno a bordo di un Frecciarossa alla Stazione Termini di Roma: Trenitalia ha deciso di non limitare più l’accesso ai cani a bordo dei suoi treni.

Una svolta epocale che cambia completamente la filosofia del maggiore vettore su rotaia italiano, che fino ad ora accettava a bordo solo cani di piccola taglia e solo sui treni Intercity e Notte.

Dal 25 luglio tutti i cani, di qualsiasi taglia, potranno viaggiare a bordo dei treni di Trenitalia Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca ed Eurostar, sia in prima che in seconda classe, con livello di servizio Business e Standard. Gli amici a quattro zampe non potranno salire, però, a bordo dei treni nei livelli Executive, Premium, Area silenzio e salottini.

Per poter accedere a bordo i cani avranno bisogno solo del biglietto e dell’attrezzatura minima di sicurezza: museruola e guinzaglio, certificato di iscrizione all’anagrafe canina – per gli stranieri il “passaporto del cane” – e libretto sanitario.

Una grande decisione che renderà più facile lo spostamento di tutti quegli italiani (si stima che siano oltre i 22 milioni) possessori di un cane, che avranno anche la possibilità di acquistare i biglietti ad un prezzo agevolato. I biglietti saranno tutti a tariffa base (che però può variare a seconda del livello) e saranno scontati del 50%.

Accesso libero per cani di piccola taglia nei trasportino e per i cani guide.