La Turchia può offrire diversi luoghi di mare sulla sua splendida riviera. La zona più popolare per ilt urismo marittimo è l’area di Analya, che è considerata dai tour operator un vero e proprio paradiso per coloro che amano gli sport in acqua come il surf, lo sci nautico e la vela. In questa breve guida prenderemo in esame il mare della Turchia, per aiutare chi desidera trascorrere l’ultimo periodo caldo della stagione in Anatolia a orientarsi tra i vari paradisi (per maggiori approfondimenti consigliamo l’uscita numero 10 della rivista InStoria, dedicata a Istanbul).

In questo tratto della costa anatolica le montagne del Tauro scendono a picco sul mare ricoperte interamente da pini marittimi, regalando una vista particolarissima e romantica nonché insenature e baie ideali per passare intere giornate in spiaggia. Il clima è di tipo sub-tropicale, ideale per almeno 6 mesi all’anno e adatto anche alla stagione autunnale nei mesi che vanno da settembre a ottobre (per info sulla Turchia cliccate qui).

A soli 12 km dalla località di Analya c’è l’imperdibile (per gli amanti del mare) spiaggia di Lara, classificata con la ‘bandiera blu’, e la paradisiache spiagge di Konyaalti e Topcam, con sabbia chiara e finissima e acque cristalline piene di pesci ideali per chi ama lo snorkeling (per info su spiagge da sogno in Mediterraneo cliccate qui).

Nella baia di Bodrum (ex città ellenica di Alicarnasso), altro luogo meraviglioso e assolutamente da non perdere, si può ammirare un castello eretto dai Cavalieri di Rodi, che serviva come avamposto per controllare le imbarcazioni che navigavano lungo la costa. Bodrum la notte è ricca di vita, grazie ai numerosi locali dove poter gustare le prelibatezze locali. Per chi ama invece la tranquillità consigliamo le spiagge a Sud di Gümbet, Bitez, Ortakent, Karaincir, Akyarlar e Karaada, dove ci si può immergere nell’acqua minerale all’interno di una grotta (per info su altre spiagge da sogno nel Mediterraneo cliccate qui).

photo credit: syrsln / ibo guido via photopin cc