Chi si trova in Australia in questi giorni è chiamato a fare un’esperienza nuova: andare al museo nudo.

Il nudo è sempre stato uno dei soggetti più interpretati dagli autori di tutti i tempi, ma, a Sidney, non si tratta solo di un nudo artistico, ma del nudo dell’artista.

L’idea è di Stuart Ringholt, un artista che ha sempre lavorato sulle sensazioni di paura e vergogna, che ha trovato un modo molto innovativo per convogliare i suoi messaggi al pubblico.

Stuart Ringholt presenterà al Museo d’Arte Contemporanea di Sydney una personale mostra in cui l’artista sarà nudo e dovrà esserlo anche chi decide di partecipare.

Questo il messaggio con cui l’artista presenta il suo lavoro creativo:

La mostra sarà preceduta da una presentazione tenuta dall’artista Stuart Ringholt, dalle 18:00 alle 20:00. L’artista si presenterà nudo: coloro che vogliono prendere parte al tour devono dunque presentarsi nudi. Riservato agli adulti.

Tutto è pronto: il Museo d’Arte Contemporanea di Sydney ha già approntato camerini e spogliatoi per permettere a che vuole vedere la mostra di potersi cambiare in tranquillità e riservatezza.

Non è la prima volta che Stuart Ringholt fa parlare di sé per le sue strane iniziative: sue performance simili sono state già proposte al Museum of Old and New Arts, in Tasmania, ed al Contemporary Art di Melbourne.