Si rinnova anche quest’anno il tradizionale appuntamento con la musica d’autore nella splendida cornice delle vallate umbre con l’Umbria Jazz Festival.

Da venerdì 6 luglio e fino al 15 a Perugia a fare da protagonista sarà la grande musica internazionale.

Ma, a dispetto del nome, non ci sarà solo jazz ma anche soul, pop e black ad animare le serate dell’Arena Santa Giuliana. È dal 1973 che grazie all’Umbria Jazz nel cuore dell’Italia arrivano i grandi protagonisti della scena musicale mondiale. Da sempre gli ospiti sono dei nomi importanti e anche per questa edizione la tradizione è rimasta la stessa.

Ad aprire il festival quest’anno tocca a Stefano Bollani che salirà sul palcoscenico insieme a Chick Corea e Hamilton de Holanda. La chiusura, invece, sarà affidata a Sting, un evento che segna il grande ritorno del cantante inglese all’Umbria Jazz dopo 25 anni di assenza.

Una settimana di concerti in cui si esibiranno personaggi del calibro di Erikah Badou, Jack Bruce, Tony Williams, Enrico Rava, Joe Lovano, Al JarreauMacy Gray e Esperanza Spalding.

Una delle novità introdotte per questa edizione è la serata raggae prevista per il 14 luglio durante la quale si esibiranno Rita e Stephen Marley ed Alpha Blondy.

Una particolare attenzione è stata dedicata anche al teatro con una serie di sei concerti dedicati a Gil Evans.