L’Umbria, una delle regioni più piccole d’Italia e con una posizione geografica che potrebbe anche essere sfavorevole (è l’unica regione del centro Italia che non ha sbocchi sul mare) si conferma di nuovo come meta prediletta per il turismo.

Eminenti testate giornalistiche la consigliano per una vacanza rilassante e di completa immersione nella natura.

Qualche giorno fa uno speciale del Telegraph, uno dei più importanti quotidiani inglesi, consigliava ai cittadini britannici di visitare la regione per una vacanza in totale relax e per godere delle bonta enogastronomiche umbre.

Ma non sono solo gli inglesi a consigliare l’Umbria. Anche il Frankfurter Allgemeine Zeitung, con un articolo di Melanie Muhl, in cui la giornalista ricorda il film Homo Faber di Volker Schlöndorff, parla dell’Umbria come di una meta adatta a tutte le tasche e a tutti i gusti:

La Regione è accessibile sia per chi vuole una vacanza semplice sia per chi cerca il lusso. Esperienze indimenticabili sono, per esempio  l’opportunità di soggiornare in una residenza storica, appena fuori Spoleto, e dormire nella torre di un castello, oppure godere dell’ottima cucina e dell’estasiante paesaggio di un antico monastero nei pressi di Orvieto.

Ma l’Umbria offre anche ville, castelli, fienili ristrutturati, case, appartamenti, eleganti residence con piscina . Insomma l’idillio umbro non ha proprio limiti.