L’estate starà pure finendo,  e la maggior parte degli italiani comincia a rimettere la testa sulle scrivanie, tuttavia se siete alla ricerca di un week end all’insegna del relax e della natura non perdete l’occasione di visitare in questo finale di stagione una delle risorse più importanti del nostro territorio, il Parco Nazionale dell’Abruzzo.

L’area del Parco è molto estesa, basti pensare che interessa 25 comuni distribuiti nelle province di Frosinone, Isernia e L’Aquila.

Si tratta di una zona che ha cominciato ad essere suddivisa in zone nel 1980 e che ad oggi rappresenta una delle riserve naturali più importanti del nostro paese, e non solo.

Otre ad essere una meta ideale dove portare tutta la famiglia, pensiamo ad esempio alla possibilità di attraversare al Val Fondillo, bellissima nella sua integrità, tuttavia completamente pianeggiante e quindi confortevole anche per i più piccoli di casa, può essere anche una meta ottima per passare del tempo in compagnia di amici e scalare le vette più alte come quelle della “Valle dell’Inferno”.

Con un po’ di fortuna e un pizzico di pazienza potrete avvistare gli animali che vivono nel parco.

Per lo più utilizzando un binocolo che vi permetta di vedere le cime più alte delle vette, dove non è difficile che cervi e camosci pascolino in libertà brucando ad alta quota.

Sono molte anche le specie vegetali presenti all’interno del parco e soprattutto i fiori sono in grado di regalare delle suggestioni davvero uniche. Per non parlare della gastronomia abruzzese, tutta da scoprire.

Parco Nazionale d’Abruzzo, Val Fondillo, Abruzzo, week end