Quando si parla di vacanze non si può non parlare di crisi, d’altra parte è chiaro che se si stringe la corda delle finanze a farne la spesa sono subito le cose superflue e sulle quali si può risparmiare senza incorrere in problematiche.

D’altra parte è anche vero che gli italiani sono famosi per il loro senso dell’arrangiarsi e quindi in un modo o nell’altro sono stati 32mila gli italiani che sono andati in vacanza questa estate.

Molti di questi hanno scelto il camping: una soluzione pratica e soprattutto economica che può rivelarsi anche molto divertente soprattutto se condivisa con gli amici.

Per fare questo tipo di vacanza è indispensabile munirsi di una tenda, che per alcuni giorni sarà la nostra casa.

Ve ne sono di molti tipi e modelli in vendita, a seconda della tipologia di tenda che vi occorre, il costo varia e anche di molto.

Per una tenda adatta ad un campeggio estivo si parte da circa 25 euro, ma alla prima pioggia forte potreste trovarvi alle prese con problemi di infiltrazione. Per una tenda da montagna di buona qualità, invece, si parte da circa 150 euro.

Prima di partire per una vacanza avventura in camping, se non avete mai avuto questo tipo di esperienza, allora sarà bene un consulto con degli amici che invece l’hanno sperimentata o chiedere consiglio nei negozi specializzati.

L’attrezzatura fondamentale deve permettervi di soggiornare in maniera sicura e confortevole, altrimenti rischiate di fare un vacanza a vuoto!