Ostuni è una città italiana, con circa 34.000 abitanti della provincia di Brindisi in Puglia.
Questa città è anche soprannominato come Città Bianca, per il suo caratteristico centro storico che a suo tempo era tutto dipinto con della calce bianca, e che oggi ne rimane solo parzialmente.
Ostuni è anche un importante centro turistico che ha ricevuto negli ultimi 5 anni la Bandiera Blu, con le cinque vele di Legambiente, per via della pulizia del suo mare e della sua costa, ma anche per la qualità dei servizi offerti.
E’ una città ricca di storia, dato che è stata abitata fino dai tempi della preistoria; è stata dominata dai Bizantini, dai Normanni nel 1071, è stato un possedimento degli Aragonesi, e in seguito è stata anche attribuita alla conte a di Lecce, al ducato di Bari dal 1507, e al principato di Taranto.
Ci sono tante cose da vedere in questa città, come la sua cattedrale, che è una delle prime attrazione della città. E’ stata iniziata nel 1445 e terminata circa 50 anni più tardi, e si caratterizza per una facciata molto originale con dei profili ondulati, e finemente scolpiti. Anche il suo interno merita una visita, con tre navate su colonne, che è stato rifatto con delle forme barocche. Ci sono all’interno anche delle belle opere d’arte, come una Madonna col Bambino e Santi di Palma il Giovane.

Da visitare anche i ruderi del Castello costruito nel 1198 e demolito poi nel 1559, e la Guglia di S. Oronzo costruita nel 1771, alta più di 20 metri, opera dello scultore ostunese Giuseppe Greco.
Da visitare anche il centro storico con la bella Piazza della Libertà, il palazzo ducale Zevallos da delle forme barocche.
Nella zona più moderna di Ostuni, da visitare anche la chiesa dell’Annunziata, costruita nel 1196 e trasformata poi con uno stile barocco dai frati Riformati nel Seicento. Da visitare anche il suo interno con un prezioso dipinto del rinascimento compiuto dal famoso maestro veneto Paolo Caliari detto il Veronese.

Si può anche visitare la Santa Maria degli Angeli, conosciuta anche come la chiesa dei Cappuccini di origine cinquecentesca.
E’ una città dove si svolgono anche tante manifestazioni popolari, come la feste in onore di Sant’Oronzo, che è il patrono della città. La festa si tiene il 27 agosto con la sfilata per le vie del centro di cavalli e cavalieri, con costumi coloratissimi. Nella piazza della Libertà c’è anche una giuria che da un voto ai concorrenti per i loro costumi. Si tiene anche la Sagra dei Vecchi Tempi nel periodo di agosto, quando gli abitanti di un rione antico espongono per le strade diversi cibi locali, vini, e prodotti artigianali di Ostuni.

Naturalmente chi viene ad Ostuni è anche e soprattutto per una bella vacanza balneare, essendoci un mare bello e particolarmente pulito, con tanti stabilimenti balneari.