Il Gargano conosciuto anche come Sperone d’Italia, è una zona dell’Italia che prende il nome dall’omonimo promontorio montuoso, che si sviluppa nella parte a nord della Puglia. E’ una zona che è totalemente circondata dal Mare Adriatico, tranne nel punto ad ovest, dove confina con il Tavoliere. È anche una delle zone principali per il turismo della Puglia dove ogni anno arrivano milioni di turisti. In questo territorio è presente anche il Parco Nazionale del Gargano.
Attualmente il Gargano svolge un ruolo molto importante nell’economia della Puglia, soprattutto per il tursimo, per i suoi centri costieri e le sue tante bellezze naturali. Una delle province più importanti è sicuramente la provincia di Foggia, che è considerata la provincia pugliese che fa registare il maggior numero di turisti, soprattutto a San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Manfredonia, e Monte Sant’Angelo e le zone balneari come la bellissima Vieste, la bellissima Peschici, Rodi Garganico, e Mattinata. Da visitare sicuramente anche le Isole Tremiti, i laghi di Lesina e Varano. Ci sono anche tanti siti archeologici che sono sparsi per tutto il territorio, che vale la pena di visitare.
Oltre alle sue bellezze naturali, si ha anche la possibilità di visitare diversi musei come il Museo Grotta Paglicci, il Museo naturalistico del Lago di Lesina, dove è presente anche un acquario che è composto da 14 vasche, dove si possono ammirare diverse specie ittiche del Lago di Lesina. Da visitare anche il Museo Nazionale di Manfredonia, che si trova nell’imponente Castello Svevo, il Museo Civico di Mattinata, il Museo Devozionale della Basilica di S. Michele, il Museo delle Arti e Tradizioni Popolari G. Tancredi, che si trova in un convento francescano, il Museo dei Paleontologia, il Museo del Carsismo, il Museo Civico di Vico del Gargano, il Museo Civico archeologico di Vieste e tanti altri.

Il clima di questa zona è di tipo mediterraneo, che si caratterizza da delle piogge in inverno e in primavera e da una siccità che si fa sentire nel periodo estivo. Essendo un territorio montuoso, con delle vette che arrivano anche sui 1000 metri, il clima è variabile anche a seconda delle zona in cui si trova. La zona meridionale è anche colpita dal vento di Scirocco che causa anche alte temperature e della siccità. il periodo migliore per visitare questa zona, è il periodo estivo anche per sfruttare una stagione balneare.