Se per questa estate avete deciso di non trascorrere una vacanza al mare, ma di dedicarvi un po’ di relax tra i monti questa breve guida è ciò che fa per voi. Partire alla volta delle montagne, con il clima molto più fresco, le notti stellate lontane dall’inquinamento luminoso e lunghe passeggiate da fare immersi nella natura. Una vacanza in montagna significa ritrovare se stessi in qualche modo, tornando a comunicare con il proprio “io” più profondo al fine di recuperare energie dopo un lungo periodo di permanenza in città, magari alla scrivania e in ufficio. Ma prima di partire, anche se avete già prenotato tutto, c’è il fatidico momento del bagaglio. Come fare i bagagli per la montagna? Come preparare e cosa mettere in valigia per una settimana ad alta quota? Con questa semplice guida, anzi, vademecum: fare la valigia vi sembrerà semplicissimo e non vi dimenticherete nulla.

Bagaglio perfetto per una vacanza in montagna: cosa mettere in valigia

Come prima cosa dovete ricordarvi che il clima in montagna è nettamente più fresco, per non dire freddo. Potrebbero esserci temporali improvvisi e le temperature, di notte, scendono vertiginosamente. Nel fare la valigia, anche se vi sembra una follia perchè in casa state morendo di caldo, mettete dunque un piumino e almeno due felpe pesanti. Ricordatevi che potrebbe piovere quindi anche un ombrello o un impermeabile sono fondamentali. Per una vacanza in montagna ancora più bella non potete non avere delle calze adatte. Sembra una sciocchezza, ma se andate a fare una camminata nei boschi e le scarpe cominciano a sfregarvi sulla pelle del piede, se non indossate le calze adatte potreste incorrere in vesciche e fastidiose bruciature.  Un cappello poi, sebbene a molti di voi, soprattutto le ladies, può sembrare brutto da indossare, è invece fondamentale in montagna, sia per ripararvi dal vento e dal freddo, sia per proteggervi dal sole.

Una volta terminate le dritte sull’abbigliamento vi consigliamo anche di portare con voi sempre un sacco a pelo, una torcia, una borraccia con dell’acqua e un mini kit di primo soccorso. Questo non perchè debba succedervi per forza qualcosa, anzi, ma semplicemente perchè andando a fare una lunga camminata nei boschi, può succedere che per diverse ore non abbiate a vostra disposizione una farmacia, oppure una panchina per sedervi, con il sacco a pelo potete creare un’area di comfort dove riposarvi ad esempio.