Nonostante la pesante crisi economica, gli italiani non intendono rinunciare alle vacanze natalizie, anzi, la percentuale di vacanzieri si alza al 21%, ben quattro punti in più rispetto al 2011.
Secondo un’analisi statistica di Casevacanza.it, sito del Gruppo Immobiliare.it e portale N. 1 in Italia per affitti e vendite in località turistiche, la domanda di case vacanze è cresciuta del 10% rispetto al Natale dell’anno scorso.
Ma quel che meraviglia ancora di più è il dato dell’offerta che vede un aumento del 17% rispetto al dato registrato nel 2011.
Il perchè della crescita del numero di case date in affitto è evidente: gli italiani mettono a rendito le seconde case per le pesanti imposte dell’IMU, che vuole applicata un’aliquota media del 9,1 per mille rispetto al 4,36 per mille sulla prima abitazione. Un’ottima soluzione per recuperare le ingenti cifre spese che va a favore anche dei vacanzieri.
Secondo l’indagine, poi, la destinazione preferita per i turisti che vogliono affittare una casa vacanza nel periodo natalizio è la montagna con, in pole position, il Trentino Alto Adige che raccoglie il 22% delle richieste arrivate tra novembre e dicembre 2012. Al secondo posto c’è la Lombardia, con il 22% di richieste; segue il Piemonte che ne raccoglie il 13%.
Tra le località turistiche nei sogni degli Italiani, Bormio è la regina: da sola raccoglie ben l’8% di tutte le ricerche effettuate in questo periodo. Seguono Canazei, Cortina d’Ampezzo e Livigno.