Viaggiare soprattutto nei paesi esteri implica delle problematiche che per i meno ferrati nell’inglese o nel francese. Per ovviare alle eventuali parolacce in cui le incomprensioni linguistiche possono farci incorrere Zanichelli ha messo a punto dei piccoli prontuari, da tenere in tasca.

I piccoli bignami si chiamano ‘Parole per Viaggiare’, e sono dei piccoli libretti che stanno comodamente in tasca o nella borsa, indispensabili per chi non mastica nulla di inglese, francese, tedesco spagnolo o per chi ne e’ completamente digiuno, ma non vuole rinunciare alla vacanza senza spendere in guide turistiche.

Zanichelli ha pubblicato ben quattro volumi che contengono più di  3.500 parole e 1.500 frasi, ben sette sezioni identificate rispettivamente da un’icona (In generale, In pratica, Tra persone, Gastronomia, Acquisti, Tempo libero, Emergenze).

Non solo: ogni libretto contiene quaranta box di informazione e approfondimento culturale, dove poter trovare curiosità sul posto e tutte le particolarità dei luoghi che visitiamo, tutto per un totale di dieci tavole illustrate.

In fondo alla pubblicazione c’è il prontuario bilingue con oltre 2.500 termini da utilizzare, tra questo ovviamente i più frequenti egli indispensabili per gli impegni quotidiani.

Un ottimo modo per godersi una vacanza in tranquillità e per avere un primo approccio alle lingue.