I viaggi in moto offrono un fascino e delle caratteristiche che nessun altro tipo di viaggio può offrire. La brezza del vento, il vedere ogni scorcio e ogni strada di posti inaccessibili a mezzi normali, e l’avventura che percuote le ossa del viaggiatore sono infatti sensazioni uniche che solo pochi eventi al mondo possono rievocare. In questa guida elencheremo le migliori offerte per i viaggi in moto in Africa e Sud America, destinazioni assolutamente da non perdere (per approfondimenti sui viaggi in moto consigliamo ‘Asia, Buddha e un reporter senza lavoro’ di Marletta Gianrigo edito dalla GB EditoriA).

Il primo tour prevedere il Marocco, West Sahara, Mauritania, e il Senegal, per un totale di ben 4500 chilometri da percorrere in 15 giorni.  Il costo è di € 3.350 che comprende il traghetto da Genova a Tangeri per il viaggiatore e la motocicletta, mezza pensione in hotel da Tangeri a Dakar, una guida che porta il partecipante nei luoghi, un mezzo d’appoggio per ogni evenienza, pernottamento in tenda nel deserto dell’Adrar, volo di rientro da Dakar a Roma o Milano per il passeggero e trasporto tramite traghetto per la moto (per info su vacanze in Marocco cliccate qui).

Un secondo viaggio riguarda la Tunisia, con guida che accompagnerà i viaggiatori tra i luoghi più inaccessibili e non visitabili in un normale viaggio. Il costo è a partire da 850,00 euro per 7 giorni con mezza pensione e furgoni di assistenza durante i tragitti. Il volo è escluso da questa offerta, e si dovrà quindi pagare a parte come il trasporto della moto (per info su viaggi in Tunisia cliccate qui).

L’ultima offerta che proponiamo è l’affascinante tour della Patagonia, che permetterà di visitare gli splendidi parchi naturali che sorgono tra il Cile e l’Argentina. Il costo è di 4300 euro a persona per 15 giorni, che comprende il trasporto della moto andata e ritorno, l’aereo per il passeggero, il trasporto bagagli, l’assistenza e la logistica. Benzina e vitto saranno a carico del partecipante (per info su vacanze in Patagonia cliccate qui).

photo credit: Miradortigre via photopin cc