Si può viaggiare e alloggiare in molti modi, dalle mete più trendy all’insegna della caccia la vip, alle mete più soft ideali per chi sceglie un pacche low cost. L’unico must per gli italiani è sole, spiaggia e salsedine.

È quanto afferma una ricerca condotta da Trivago stando alla quale oltre il 67% dei viaggiatori in questa estate 2011 sceglie le mete balneari per trascorrere le vacanze.

Lo studio rivela che la Costa Azzurra è la destinazione europea più cara di questa stagione 2011.

Trivago ha redatto un listino aggiornato che riporta che i prezzi degli hotel una camera doppia a notte arriva a costare a luglio fino a 400 euro. Si spende poco meno, circa 340 euro, per una notte in Costa Smeralda, perla della Sardegna e frequentata da vip non solo italiani.

Sul podio delle destinazioni  anche l’intramontabile Capri che quest’anno sul motore di ricerca di Trivago ha anche registrato un aumento delle prenotazioni e delle ricerche: circa il 20% in più rispetto all’anno scorso. In media il prezzo di una doppia è di 275 euro a notte. Quasi la stessa cifra si spende a Bonifacio, nel sud della Corsica.

Tra le mete più costose anche l’isola tedesca di Sylt, nel mare del Nord, gettonatissima fra tedeschi e danesi (250 euro per doppia a notte). Completano la top ten di Trivago la località istriana di Rovigno, in Croazia, la turca Bodrum, e poi Taormina, Cannes e Formentera.

Non temete, ad ogni modo ci sono valide opzioni anche per chi cerca una vacanza più a portata di portafoglio: le isole dell’Egeo, molte sconosciute, ne sono una prova. Come quella greca di Ios, nelle Cicladi, patria di Omero e detta anche “L’isola dell’amore”, che è la più economica. Qui, secondo il listino Trivago, una notte in hotel costa 48 euro in doppia.

Nel Dodecanneso non è da meno la bellissima Kos (52 euro).