E tempo di vacanze e quindi di viaggi, si spezza la routine, si abbandona tutto per qualche giorno, ma attenzione a non abbandonare i fedelissimi amici a quattro zampe. Le famiglie italiane con un cane sono 6,8 milioni sintomo che il bel paese è molto affezionato agli animali domestici, che in molti casi rappresentano una risorsa molto importante per chi è solo, soprattutto per gli anziani. Ecco alcuni consigli utili per gestire e organizzare le vacanze con il cane al seguito.

Vacanze con il cane: tutto quello che c’è da sapere

L’art. 169 del Nuovo Codice della Strada consente di trasportare liberamente in auto un solo cane, purché non costituisca pericolo o intralcio per il conducente dell’auto (quindi deve stare comunque sul sedile posteriore). E’ consentito inoltre il trasporto di un numero superiore di animali se questi vengono custoditi nel vano posteriore dell’auto appositamente diviso da una rete o da altro mezzo analogo; oppure tenendo gli animali (se di piccola taglia) negli appositi “contenitori da trasporto”.

Sarà comunque di valido aiuto abituare fido al viaggio in auto già qualche giorno prima della partenza, magari con qualche piccola trasferta in montagna, la vacanza ideale per lui, o anche al mare durante il week end.

Mai lasciare l’animale all’interno dell’auto soprattutto sotto il sole perché la temperatura all’interno dell’abitacolo può raggiungere addirittura i 60 gradi. Un pericolo serio per la vita del cane. Da questo punto di vista una vacanza montanara, dove l’aria è più fresca anche d’estate,  dovrebbe essere più congeniale al cane.

Ad ogni modo se scegliamo il mare occhio a controllare le spiagge dove è consentita la balneazione anche a loro, gli stessi accorgimenti valgono per la montagna e per le strutture alberghiere.