Viaggiare a zero emissioni è possibile. Questo è il messaggio portato dall’iniziativa promossa dalla Fiera di Bolzano che ha organizzato un’ecostaffetta che sta coinvolgendo otto auto elettriche e un’ibrida in viaggio nel Nord Est Italia (l’approdo finale è previsto per l’11 settembre).

Le protagoniste dell’e-Tour sono l’ibrida Toyota Prius e le elettriche Think (cinque), Tazzari, Mitsubishi i-MiEV, Panda.

La mission è quella di dare valore a dieci comuni virtuosi sul fronte della politica energetica alternativa, ma anche promuovere Klimamobility (il primo salone della mobilità sostenibile) e Klimaenergy (fiera internazionale delle energie rinnovabili per usi commerciali e pubblici), nonché sensibilizzare enti pubblici e aziende sulle opportunità legate alla mobilità sostenibile.

Il messaggio principale è questo: le piccole auto ibride non sono ottime solo per la città ma anche per i viaggi di media e magari anche lunga percorrenza, basta impostare la propria mente in maniera ecologica.

Al Parlamento, nel frattempo, è ancora in discussione una proposta di legge per incentivare la diffusione in Italia dei veicoli elettrici e per favorire l’installazione di impianti di ricarica privati e pubblici.

Gli “ecobonus” per chi acquista un’auto elettrica nuova potrebbero arrivare fino a 5.000 euro per gli anni 2011 e 2012, fino a 3.000 euro nel 2013, e fino a 1.000 euro nel 2015.