Ulan Bator è un importante città dello stato della Mongolia, nonché la sua capitale, con una popolazione di circa 1.050.000 abitanti, che si trova nella parte centro-settentrionale della Mongolia. E’ una città che si trova ad un’elevata altitudine, a quasi 1350 metri, e per questo è anche una città molto fredda. Il suo nome vuol dire eroe rosso, e sorge sul fiume Tuul Gol. Le costruzioni tipiche delle persone che ci abitano, sono definite  yurte. Da ricordare che questa è la patria di Gengis Khan, eroe mongolo che conquistò mezzo mondo.

Ulan Bator, così come tutta la Mongolia, è un paese molto interessante, che si viene a visitare soprattutto per le sue bellezze naturali, per alcune delle sue attrazioni storiche, e culturali. I luoghi più interessanti sono posti nei pressi a  piazza Sukhbaatar, luogo dove si trova anche il Palazzo d’Inverno di Bogd Khan ed il
Monumento Commemorativo Zaisan . Ci sono anche molti templi, che la maggior
parte sono stati distrutti, ma verso il XIX sec. ne erano presenti un centinaio,
fra templi e monasteri; il monastero più importante è quello di Gandan Khiid,
che costituisce una delle attrattive più conosciute della Mongolia. Da visitare
anche il Monastero-Museo di Choijin Lama. Si possono visitare anche  il Tasgany Ovoo, il Bakula Rinpoche Sum, e il Dashchoilon Khiid. Ci sono anche alcuni musei particolarmente interessanti, fra cui il Museo di Belle Arti Zanabazar, il Museo di Storia Naturale,  e il Museo commemorativo delle vittime delle persecuzioni politiche.

Ad Ulan Bator ma anche in tutto il paese, il mangiare non è di certo la loro caratteristica forte. I prodotti sono molto semplici e poco calorici.

Per gli spostamenti ad Ulan Bator, ci si sposta anche in autobus, da due principali
stazioni, ovvero la Bayanzurkh Avto Vaksal, quella a est e Dragon  Avto Vaksal, quella a ovest. Ci si può spostare anche in treno per tutte   le principali città della Mongolia.

La città trovandosi ad un altitudine molto elevata, è molto fredda. Il clima è definito subartico che è anche  influenzato dai monsoni,  con delle estati molto brevi e tiepide ed inverni molto freddi con temperature che scendono molte volta anche  al di sotto dei -30 gradi. La temperatura del mese più caldo, verso agosto, arriva in media dai  18 ai 20°.

Questa città non offre una vita notturna interessante.

Per arrivare ad Ulan Bator si atterra all’aeroporto internazionale di Ulan Batar, dedicato a  Gengis Khan, il principale e l’unico scalo aereo della Mongolia. E’ posto  a circa  17 chilometri a sud-ovest del centro ed è collegato bene  da molte compagnie aeree europee.