Casablanca che significa appunta “la casa bianca” è un’importante città del Marocco occidentale, che si trova sulla costa dell’Oceano Atlantico. La città ha una popolazione di circa 4 milioni di abitanti, ed è la più grande città del paese, con anche il porto principale, che la fa da capitale economica del Marocco. È una città particolarmente moderna, e per questo non ha un grande patrimonio storico-artistico rispetto alle altre città marocchine; ci sono grandi palazzi da un architettura moderna , con anche piccole abitazioni. La città è stata fondata nel 1575 dai portoghesi, che allora distrussero la città di Anfa, che a quel tempo sorgeva nello stesso posto della città attuale, nel 1515. Parlando sempre della sua modernità, la città è anche servita da un efficiente aeroporto, l’Aeroporto internazionale Mohammed V, e da uno dei più grandi porti del mondo.

I principali monumenti sono : La Moschea di Hassan II, che si contraddistingue per un minareto alto circa 210 metri, che è anche aperta anche ai non musulmani. Questa Moschea, è considerata la terza al mondo per grandezza, ed il minareto è il più alto del mondo e serve anche come faro per il porto. Da visitare anche la medina vecchia, con delle belle e caratteristiche stradine strette, cinta da mura che risalgono al XVI secolo, e che il tutto contrasta con la città moderna.
E’ presente anche una medina nuova, che è stata costruita nel 1923, una zona moderna, ma sempre con souk, con le tante botteghe di artigiani, molti negozi dove i turisti possono comprare i souvenir. Particolare è anche la chiesa di Notre Dame de Lourdes, che è stata costruita nel 1953 di orientamento cattolico, e la Cattedrale del Sacro Cuore, che un tempo era la cattedrale cattolica di Casablanca, e che ora è sconsacrata ed è adibita ad un museo.

Da visitare anche Il Mahakma del Pascià, un edificio di sessanta sale, che è stato costruito nel 1948 per le funzioni da tribunale, ed è particolarmente caratteristico. Merita una visita anche la Koubba di sidi Beliouth, una tomba dove si può ammirare una bellissima cupola che è stata costruita alla fine dell’800, ed il Santuario di Sidi el-Kairouani, dove si trova anche la tomba del primo patrono della città, Sidi allal el-Kairouani.
Si può anche trascorrere una vacanza balneare, dove si possono fare anche delle immersioni. La barriera corallina è scarsa, ma le immersioni permettono anche di incontrare diversi tipi di pesci, dai colori variopinti.

Casablanca offre anche un sistema di traporti piuttosto efficiente, tanto che in questa città sono presenti tre stazioni ferroviarie, ovvero quella di Casablanca Voyageurs, la Stazione di Casa-Port e la Stazione di Casablanca Oasis. Ci si muove anche con degli autobus, ed in alcune zone della città si stanno costruendo delle nuove nuovi linee di tram i cui lavori dovrebbero finire all’inizi del 2013.
Per arrivare a Casablanca si possono prendere anche dei voli diretti partendo da Milano, con l’Alitalia o con la Royal Air Maroc. Il viaggio dura soltanto poche ore.