El Calafate è una città che si trova in Argentina, nelle regione della Patagonia meridionale; si trova sulla riva meridionale del Lago Argentino, nella parte sud-occidentale della provincia di Santa Cruz, e si trova a circa 335 km a nord-ovest di Río Gallegos, il suo capoluogo. Non è una città particolarmente grande, in quanto anche la sua popolazione è di modesta entità, ovvero di circa 7.000 persone. Una particolarità, è che il suo nome deriva da una pianta dai fiori gialli che è molto diffusa in Patagonia, con delle bacche che hanno un colore blu scuro: il calafate con il nome scientifico di Berberis buxifolia.

El Calafate è una meta tursitica importante, non tanto per le sue atrazzioni che ce ne sono pochissime, ma perchè è il punto da dove si parte per la visita di diversi punti d’interesse.

In questa cittadina c’è poca da vedere, è non è turisticamente richiesta. Le sue attrazioni principali sono il Parco Nazionale Los Glaciares, che è anche il luogo dove si trova il ghiacciao perenne di Perito Moreno, uno dei ghiacciai più visitati al mondo, il Cerro Chaltén e il Cerro Torre.

Ad El Calafate i paitti principali sono per lo più a base di carne. Il Piatto tipico è il “cordero Patagónico” che è fatto con la carne di agnello. Ci sono anche alcuni ristoranti dove mangiare alcuni piatti locali, e dove si possono mangiare anche delle buone pizze, anche se non sono come le nostre italiane, ma comunque buone. Molto apprezzata è la carne di manzo, la “Bife de Lomo relleno”.

I piatti sono abbastanza costosi, anche perchè ci sono molti prodotti d’importazione, visto anche che la città è in una zona un pò impervia.Si bevono molto bevande alcoliche come un buon vino, e anche del wiskeys, vari tipi di liquori, champagne e altre bevande buone.

In questa città nonstante tutta e la zona un pò difficile, anche per le sue caratteristiche naturali, ci si muove bene, in la città collega tante altre città limitrofe. Ci sono più di 200 chilometri che separano El Calafate da El Chaltén, all’estremità nord-occidentale del Lago Viedma, all’interno del parco nazionale, e l a maggior parte dei percorsi sono asfaltati.

Il clima di questa città presenta delle estati con temperature non tanto calde ed inverni freddi, e il clima è da definirsi di tipo oceanico. Il periodo più bello per visitare la città, va dai mesi di marzo fino all’inizio di luglio.

La vita notturna è per lo più tranquilla; ci sono alcuni ristoranti piacvoli dove si mangia bene la Pure Vida, il Sancho, dove si della carne molto buona e tanti altri.

Per arrivare a El Calafate, si atterra all’aeroporto Internazionale di El Calafate a 20 km ad est del paese, con voli voli giornalieri su Buenos Aires e Trelew.