Foggia è una bella città che si trova in Puglia, con una popolazione di circa 155.000 abitanti, ed è il capoluogo dell’omonima provincia; si trova nel Tavoliere delle Puglie, ed è sempre stato un importante centro commerciale. Il clima di questa città, è di tipo mediterraneo con delle caratteristiche di continentalità in quanto la città si trova ad un certa distanza dal mare, più o meno ad una trentina di Km, ed al del Tavoliere delle Puglie. L’estate è molto calda e secca, e spesso le temperature superano anche i 35 °C.
Foggia è stata in gran parte distrutta durante la seconda guerra mondiale, ma nonostante questo sono rimaste tante testimonianze storiche ed architettoniche del suo bel passato.
Uno dei principali monumenti da visitare, è la Cattedrale che è stata costruita nel XII secolo e anche più volte restaurata. Al suo interno ci sono diverse sculture, con il ricco portale di San Martino, e molto bella è anche la cripta che risale al Medioevo. A parte questa bella cattedrale, in questa città sono presenti molti luoghi di interesse storico ed artistico, come la barocca Chiesa di Gesù e Maria, che si trova in Piazza Umberto Giordano, come il Palazzo Dogana in Piazza XX settembre, o la Chiesa del Monte Calvario delle Croci, l’Arco del Palazzo Imperiale di Federico II in Piazza Nigri. Qui si trovava anche il grande Palazzo Imperiale dell’Imperatore Svevo.
Ci sono anche tante chiese che meritano una visita, per lo più in stile barocco che si trovano in tutto il territorio di Foggia, fra cui merita Chiesa de Morti che si trova in piazza Purgatorio e che risale al seicento, e la Chiesa della Madonna Addolorata, ubicata nell’omonima piazza dove si entra sotto un suggestivo arco che riprende il suo nome.
Molto interessante è anche Il Museo Civico, dove sono esposti diversi bei reperti archeologici con una pinacoteca. Interessanti sono anche nella piazza Piano delle Croci, le grandi cisterne di grano, che sono il simbolo della storia economica di questa città. Da visitare è sicuramente anche il suo centro storico, dove è stato costruito il primo edificio monumentale, e dove attorno ad esso si è sviluppata l’intera città e la chiesa barocca di San Tommaso.
Da non sottovalutare anche la cucina di questa zona: ci sono tante specialità come la tipica pasta che viene fatta a mano, conosciuti come i roccoli che si mangiano con ragù di carne; le famosissime orecchiette con cime di rapa, e gli strascinati; molto buona è anche la zuppa di verdure con le patate, che viene servita su delle fette di pane, che è chiamata con il nome di pancotto foggiano. Anche i vini non sono niente male, come il vino D.O.C il Cacc’e mmitte di Lucera.
La vita notturna è molto intensa, con diverse discoteche, tanto locali e ristoranti dove mangiare i prodotti locali.