La Carolina del Sud è uno stato che parte degli Stati Uniti, che si è formato dalla provincia della Carolina con la provincia della Carolina del Sud, ed è stata una della tredici colonie che ha dichiarato la propria indipendenza dalla Gran Bretagna, durante la rivoluzione americana. Il suo nome è stato dato nel 1663 dal re Carlo II d’Inghilterra, in onore del padre Carlo I.
La Carolina del Sud è stato il primo stato che si è separato dall’Unione per fondare gli Stati Confederati d’America; è il quarantesimo stato degli Stati Uniti per grandezza, ed è il ventiquattresimo stato più popolato; comprende 46 contee, e la sua capitale che è anche la città più popolata è Columbia.

Pur essendo uno stato piuttosto piccolo, per la media degli stati che si trovano negli Stati Uniti, il South Carolina offre molto ai turisti; ci sono tante cose interessanti da vedere, che sono quasi tutte disposte lungo la costa subtropicale, ovvero grandi spiagge, diverse paludi ed estesi palmeti. Le spiagge più estese si trovano vicino al grande porto peninsulare di Charleston, dove si possono vedere vecchi edifici color pastello, con grandiosi viali alberati, e piantagioni rinvigorite che si estendono fino nord, alla Georgetown.

La capitale come detto è Columbia, con una popolazione di circa 120.000 abitanti, che si trova nella parte centrale dello stato. Columbia è una delle principali attrazioni della Carolina del Sud, con tante attrazioni storiche, ville e palazzi settecenteschi inseriti molto bene nella verdeggiante cornice della zona. Fra le bellezze che si trovano nel centro della città, c’è la Matthew J. Perry Couthouse,la Robert Mills House, la DeBruhl-Marshall House, la Seibels House e l’Hampton-Preston Mansion, che sono dei bellissimi esempi di architettura coloniale, con un carattere residenziale. Anche alcune chiese meritano una visita, come la First Presbyterian Church e la Trinity Episcopal Church. Fra i siti storici più importanti c’è l’Historic Olympia Mill ed l’USC’s Historic Horseshoe; rappresenta invece un bel esempio di arte moderna, la Busted Plug sculpture.

Da fare una visita anche a Myrtle Beach, sulla costa settentrionale. Myrtle Beach è una striscia di spiaggia lunga circa 30 chilometri, che arriva fino al confine con il North Carolina, molto frequentata dai turisti che amano divertirsi. Ci sono anche molti campi di mini-golf, diversi parchi acquatici e tanti centri commerciali che rappresentano una valida alternativa alla spiaggia.
Molto carina è anche Murrells Inlet, un piccolo porto di pescatori dove si mangia anche molto bene, nei piccoli ristorantini locali.

Da visitare anche Charleston, la città più popolata del South Carolina; il suo centro storico è bellissimo, con una fila molto lunga di case alte e strette, con stuccature graffiate e colorate. In questa città c’è come un’atmosfera caraibica, con diverse palme, ed un clima simile al tropicale, che fa sembrare di stare ai Caraibi. Fra le principlai attrazioni c’è il Waterfront Park, una bella piazza con splendide fontane solcate da passerelle in legno; la Calhoun Mansion, un bel edificio che risale alla fine del XIX secolo; la Edmonston-Alston House, l’Old Exchange and Provost Dungeon, ed il Charleston Museum, molto ricco di reperti che parlano della storia della città.