Il Suriname si trova nell’America meridionale ed è un piccolo stato di 164.000 km², con una popolazione di 4520.000 abitanti circa; la capitale del Suriname è Paramaribo. Lo stato confina con con l’Oceano Atlantico a Nord, con la Guyana Francese ad est, con il Brasile a Sud ed a ovest con la Guyana. In Suriname si parla come lingua ufficiale l’olandese, con una minoranza l’hindi, e il portoghese.

Il Suriname presenta diversi scenari naturali particolarmente interessanti, con zone pianeggiante sulla costa, con la maggior parti di centri abitati compresea la capitale; andando verso l’interno si trovano delle grandi foreste, e spostandosi più a sud, c’è una zona montuosa anch’essa con grandi foreste; verso il confine con il Brasile, c’è la Serra Tumucumaque. E’ un paese anche con diversi fiumi, fra cui i più importanti sono il Maroni , il Coppename, il Corantijn, eil Saramacca. E’ un paese che si basa molto sull’agricoltura, dove si coltiva il riso, la palma da olio, la canna da zucchero, e le banane e una piccola parte di caffè. E’ molto importante anche la pesca che si base principalmente di gamberetti.

Fra le attrazioni del paese, Paramaribo rappresenta una delle principali attrazioni; è nolto bello il suo tanto che è stato dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’umanità. Molto bella da visitare l’Onafhankelijksplein, ovvero la piazza dell’Indipendenza dove si trova anche il Palazzo presidenziale. Si può anche visitare il Palmentuin, un parco naturale con e delle grandiose palme. Si può visitare la piazza Waterkant, e diverse moschee, con tempi indù , delle sinagoche, e la cattedrale della città. Paramaribo non rappresenta l’unica città da visitare, infatti usciti dalla città, vale la pena di visitare anche il Brownsberg Nature Park, un fantastico riserve naturali, fra la più grande al mondo.

La cucina di questo stato è molto particolare, molto saporita con influenze della cucina indonesiana, creola, indiana, e cinese. E’molto saporita in quanto è particolarmente piccante e speziata. Divertente è acquistare il cibo locale sui ‘warungs’, che sono dei tipici chioschi, che veondono spaghetti di riso fritti, piatti a base di riso ed altre cose.

Il serivio di trasporti del paese, è effciente. Ci si sposta bene con gli autobus nelle strade principali e lungo la costa. C’è anche la possibilità di prendere dei taxi, che forniscono un buon servizio. Non ci sono tante strade, in quanto poche sono quelle tenute in ottime condizioni, e per questo si gira anche molto con la jeep.

Il clima del Suriname è di tipo equatoriale, molto caldo ed anche umido. Lungo la costa si presenta la stagione secca, da febbraio ad aprile e anche dal mese di agosto a novembre; il periodo delle piogge invece parte da maggio fino a luglio. Per visitare il Suriname è consigliabile andare durante la stagione secca, ovvero da febbraio ad aprile, o in alternativa da agosto fino a novembre.

Anche la vita notturna in Suriname, è abbastanza divertente, soprattutto nella capitale, dove sono presenti diversi locali. Questo paese è anche sicuro, in quanto la gente è sempre molto ospitale.

Per arrivare in questo paese, dall’Italia non ci sono voli diretti, ma è necessario fare ad Amsterdam.