Tonga è uno stato indipendente dell’Oceania, che ha una superficie di circa 749 km² con una popolazione di circa 103.000 abitanti. La capitale di Tonga è Nuku’alofa, e una curiosità, è che le isole di Tonga sono anche chiamate “Isole degli Amici”, per cordialità degli abitanti quando arrivarono i primi esploratori.
La bandiera di Tonga è molto simile a quella della Corce Rossa sia per quanto riguarda il colore ma anche per il simbolo, che è stata adottata nel 1975
Le isole di Tonga sono un un arcipelago che si trova nell’Oceano Pacifico meridionale, molto vicino alla Nuova Zelanda e alle Hawaii.

Tonga essendo un arcipelago, non confina con delle terre emerse. Guadando le acque territoriali si può dire che Tonga confina a Samoa a Nord, ad est con Niue delle Nuova Zelanda, a Sud est con le sole Cook che rientrano semre nella Nuova Zelanda, a Sud ovest con Figi, ed a Nord con Wallis e Futuna.
Il clima di Tonga, è un clima molto vario durante l’anno, in quanto dalla fine di ottobre alla fine di marzo si presentano a volte i cicloni, e da maggio ad ottobre il clima è considerato invernale, ma diventa più secco con delle precipitazioni che diminuiscono. il clima è comunque tropicale oceanico, con una temperatura media annuale vicino ai 22 °C.

L’arcipelago si compone da un arcipelago di 150 isole ed isolotti, dove solo 40 sono abitate. Ci sono anche diversi vulcani, dove quello più alto è il Kao alto crica 1.030 metri, ubicato sull’isola omonima, del gruppo Ha’apai.

La maggior parte degli abitanti vivono nell’isola più grande, quella di Tongatapu. Il centro urbano più imporante è comunque Nuku’alofa, dove la vita quotidiana, viene molto influenzata dalle tradizioni polinesiane, ma anche dai molti cristiani presenti sull’isola. Ciò non toglie che i tongani, della stirpe polinesiana rappresentano circa 98% della popolazione, dove la parte rimanente si compone da europei, meticci di europei e tongani, e persone che provengono da altre isole del Pacifico.
La lingua ufficiale del regno di Tonga sono il tongano e l’inglese.

Nel Regno di Tonga il turismo svolge un ruolo fondamentale, assime all’agricoltura che è l’altro settore principale; vengono coltivati ed anche esportati il cocco, la zucca, la vaniglia, agrumi, banane, ed ananas. Le isole del Gruppo Ha’apai contengono la maggior parte di terrene coltivati di tutto il regno. Molto diffusa è anche la pesca.

Il turismo rimane l’attività pià importante per l’economia di Tonga, è soprannominata la “Perla del Pacifico del Sud”, ed è visitato da più di 100.000 turisti tutti gli anni.

Molto praticati sono anche gli sport, come il calcio ed il rugby. Un tongano è anche riuscito a salire sul podio olimpico, ovvero nel 1996 Paea Wolfgramm vinse la medaglia d’argento nella boxe.

I turisti che vengono a Tonga, saranno colpiti dalle bellissime spiaggie, dove ci si potrà immergere nella natura più incontaminata, con la possibilità di conoscere una popolazione molto cordiale e genuina, con isole idilliache, bellissime lagune, reef colorati e tanti chilometri di sabbia bianca circondate da palme rigogliose.
Si troveranno anche delle sistemazioni alberghiere di ottimo livello.

Per arrivare a Tonga ci vorranno circa 25 ore di volo. L’aeroporto più importante è il Fua’amotu International Airport. Bisogna arrivare ad Auckland e prendee poi un volo delle Air New Zealand o Pacific Blue. Si vola anche facendo scalo negli gli Stati Uniti con voli effettuati dalla Air New Zeland, Air Pacific e dalla Polynesian Airlines.