Lo stato del Ciad, si trova in Africa Centrale, e confina con la Libia a nord , con il Sudan ad est, con il Camerun e la Nigeria a sudovest, con la Rupubblica centroafricana a sud. La sua è di circa 1.290.000 km2, con una popolazione di 11.250.000 abitanti circa. La capitale del Ciad è N’Djamena, e si parla il Francese e anche l’Arabo. Il Ciad non è bagnato da nessun mare. E’ uno stato dove una piccola parte soltanto è terreno coltivabile, per il grande caldo che contraddistingue il Ciad.

Il Ciad è un paese per così dire selvaggio ed incontaminato. Ci sono dei bei scenari naturali, e si possono fare delle belle escursioni fra le sue tante montagne. Tipiche sono le sue costruzioni dai tanti colori, che sono circondate da diversi palmeti. Per fare le escursioni è sempre meglio affidarsi a delle guide, essendo delle zona praticamente sconosciute.

A causa del forte caldo, del terreno poco coltivabile, la cucina è molto povera. Si mangiano dei piatti di pesce, conditi con alcune spezie che rendono i piatti più saporiti. Nelle piccole parti di terreno coltivabile, si mangiano delle verdure come pomodori, e si coltiva il riso ed i cereali. Tipici sono alcuni tipi tè, fra cui il Shay, che viene servito con molto zucchero, il Kouroundjal, che viene fatto con lo zenzero, e il Karkandji fatto con il carcadè.

Per gli spostamenti, è molto difficile muoversi essendoci poche strade, tentute anche piuttosto in cattive condizoni. Quando piove sono anche peggio, perchè si allagano ed è facile impantanarsi, e per questo ci si sposta soprattutto con i fuoristrada.

Il clima è sempre molto caldo tutto l’anno, e se si vuole scegliere per un periodo migliore, meglio optare nei mesi che vanno da dicembre fino a febbraio, durante il clima secco.

Per arrivare in Ciad, si vola con l’Air France, dove ci sono alcuni voli. Dall’aeroporto principale del Ciad, quello della capitale, arrivano diversi voli da tanti paese del centro e nord africa.