Tripoli è la capitale della Libia, con  una popolazione di circa 1.700.000  abitanti. La città è posta  sulla zona nord-occidentale del paese vicino al deserto. La città venne fondata nel VII secolo a.C. dai Fenici, e prese il nome di Oea.  Tripoli è la più popolata del paese, e presenta anche il porto principale, nonché il più grande centro commerciale e manifatturiero del paese.

La città è molto interessante da visitare, anche se negli ultimi tempi, sono accaduti diversi disordini. La zona più interessante della città è La Medina, la città antica,  che è stata resa più bella nel corso degli anni ad opera del governo. Sempre in
questa zona si trova  la Leptis Magna: una sito romano fra i più belli.  Ci sono
anche  edifici molto grandi che in stile romanico. Da visitare anche  l’Arco di
Settimio Severo,  il Foro dei Severi, il famoso Mercato, le terme di Adriano, la Basilica, le Terme dei Cacciatori, il Ninfeo, il Teatro romano, e l’Anfiteatro.  A Tripoli ci sono anche diversi   musei, fra cui uno dei  più importanti  è il museo archeologico,  assieme al museo folcloristico di Teghea.

La cucina di Tripoli è stata influenzata dalla gastronomia italiana; è sempre un paese arabo dove non si può mangiare la carne di maiale e non si possono bere alcolici. I piatti principali sono soprattutto  di pesce. Uno dei piatti tipici  è ll’harira ovvero un piatto di zuppa di
lenticchie. Si mangiano molto anche i kebab, ovvero gli spiedini di carne di montone. Un altro  dei piatti tipici della Libia è lo sherba, un piatto a base di carne di pollo,  che viene  condito con del peperoncino.

Tripoli per quanto gli spostamenti non offre un servizio di trasporto particolarmente efficiente, anche perché la situazione politica non è anche delle migliori. Ci si sposta comunque in auto, o in taxi.

Il clima è di tipo  mediterraneo. Le  estati molto calde e secche, e gli inverni sono
freddi ma con poche precipitazioni. Il momento migliore per visitare Tripoli, va tra la fine della primavera e l’inizio dell’estate.

La vita notturna  non è particolarmente vivace, anche perché come detto prima, la situazione politica del paese, è ancora delicata. Non ci tante  discoteche e locali, e si trovano soprattutto sulla zona costiera.

A Tripoli si arriva in aereo. Partendo da Roma e Milano si può partire anche con
voli diretti con l’Alitalia. Una volta atterrati, sarà necessario prendere un taxi in quanto non ci sono altri collegamenti.