Il Togo si trova nell’Africa Occidentale, e confina con il Ghana ad ovest, con il Benin ad est, con il Burkina Faso a Nord, ed è bagnata per una piccola parte dal Golfo di Guinea a sud; sempre a sud c’è la capitale del paese, Lomé. Il Togo non è uno stato tanto grande, con una superficie di circa 58.000 km² e con una popolazione di circa 6.250.000 abitanti. Qui si parla il francese come lingua principale, più altre lingue africane. Come avvenimento storico importante, si ricorda l’anno della sua indipendenza, nel 1960. I primi ad arrivare in questo paese furono i portoghesi nel XV secolo, successivamente i danesi, e infine i francesi

Togo è un bel paese da visitare, soprattutto per le sue bellissime spiagge ad Aného; anche Lomé è da visitare, dove si trova anche ll porto principale del paese. Sempre nella capitale si può fare visita al museo nazionale, che è dedicato alla vita del Togo e alle sue arti. Si può anche visitare il villaggio artigianale dove si potranno osservare le persone locali mentre fanno le loro lavorazioni, sui prodotti locali. Oltre alle sue belle spiagge, si possono praticare anche diverse attvità sportive, soprattutto a Togoville, sul Lago Togo, dove si può praticare windsurf e tanti altri sport.

La cucina del Togo è molto buona, una delle migliori cucine africane. Prodotto tipico è una buona salsa, usata per condire molti alimenti, che si chiama semplicemente sauce. Un altro piatto tipico, è il riso con la salsa d’arachidi. Sulla piccola fasca costiera, si mangia il lamounou déssi o sauce de poisson, che sta a significare salsa di pesce fresco, con anche altre salse molto buone, come quella di granchio, di pomodoro, di melanzane e spinaci. Molto buono è anche Il vino di palma nella parte a sud e il tchakpallo, ovvero miglio fermentato nel zona a nord.

Per quando riguarda i mezzi di trasporto, è uno degli aspetti negativi di questo paese, in quanto sono molto ineffcienti. Ci sono poche strade tenute bene, che non sono asfaltate. C’è anche una linea ferroviaria, che percorre però una piccola parte del paese. Con il treno si arriva in Benin, Ghana e Burkina Faso. Si può girare anche autobus, anche se circolano solo nelle città principali.

Il clima del Togo è di tipo tropicale, dove le temperature raggiungono in media i 28 °C, sulla zona della costa, e circa i 30 °C nelle regioni più a Nord, dove il clima si presenta secco e tipico della savana. Il momento migliore per visitare il Togo, inizia a novembre fino a marzo

Per arrivare in Togo, ci sono dei voli diretti dall’Europa e anche dall’Africa; si può arrivare anche via mare, e il paese è collegato bene con le città costiere del Ghana e del Benin. La compagnia di bandiera che viene utilizzata è l’Air Togo, con un volo tra Niamtougou e Lomé.