Una vacanza negli Stati Uniti d’America è sicuramente un’esperienza unica nel suo genere. Raggiungere mete come New York, Miami, Los Angeles… è un sogno che diventa realtà, ma per goderselo senza intoppi è necessario fare l’assicurazione sanitaria.In America infatti non esiste il sistema sanitario nazionale quindi ogni spesa viene pagata dall’interessato.

Perché fare l’assicurazione sanitaria

Anche se molti possono pensare che sia uno spreco di soldi, decidere di fare un’assicurazione sanitaria, anche se si viaggia per pochi giorni, è veramente importante. Le spese mediche negli USA infatti sono molto care rispetto all’Italia e può succedere che per una storta alla caviglia o un controllo in caso di intossicazione alimentare si paghino centinaia di migliaia di dollari. Avendo invece pagato un’assicurazione sanitara, quasi tutti gli interventi o i check up sono coperti e, soprattutto, viene stabilita anche la possibilità di rimpatrio.

Come scegliere l’assicurazione sanitaria?

Dopo un primo momento in cui le assicurazioni sanitarie tra cui scegliere erano molto poche e avevano cifre esorbitanti per sottoscriverle, ora ci sono diverse opzioni tra cui scegliere. Bisogna però tenere ben presente dei punti chiave:

  • Necessario che ci sia l’assistenza in viaggio e che siano comprese le coperture come il rimpatrio, anticipo fondi, spese di ricercha, trasporto all’ospedale.
  • Il massimale delle spese mediche deve essere alto
  • Scegliete una polizza sanitaria sottoscritta da grandi aziende, sono solitamente quelle che garantiscono un risultato migliore
  • Valutate bene la lista delle “Esclusioni” cil che resta “fuori” sarà sempre a vostre spese