Qualche anno fa, nel mese di maggio, abbiamo trascorso 3 giorni a Vienna, meravigliosa città dell’Austria, patria di grandi musicisti tra cui Mozart, Shubert e Beethoven.
Abbiamo raggiunto la città passando da Treviso, siamo partiti alle 4 del mattino e siamo arrivati circa a mezzogiorno, giusto in tempo per mangiare qualcosa… non vedevo l’ora di assaggiare la torta Sacher… buonissima!
Verso le 4 del pomeriggio abbiamo raggiunto il nostro hotel, il Das Tyrol, situato vicino al Museum Quartier, la zona dei musei. E la visita al Museo delle Belle Arti è stata infatti la nostra prima tappa. L’edificio ospita importanti collezioni d’arte, in primis le opere raccolte dagli Asburgo. Ma quello che più affascina è la struttura che di per sé è già una straordinaria opera d’arte sia esternamente che internamente.
Il giorno dopo siamo andati a visitare l’imponente Castello di Schonbrunn, la residenza estiva degli Asburgo. La fortezza, patrimonio dell’UNESCO è una vera e propria meraviglia per gli occhi: da visitare assolutamente gli interni con le stanze elegantemente arredate, tra le quali quella dove un piccolo Mozart di soli 6 anni intratteneva l’imperatrice. Splendido anche il grande parco e l’area chiamata “rovine romane”, dove si trova una collezione di fontane e di statue in marmo risalenti al diciottesimo secolo.
Lo stesso giorno abbiamo raggiunto il Belvedere, un importante palazzo composto da due grandi edifici al cui interno sono ospitati il Museo Barocco e la Galleria d’arte Austriaca dove abbiamo visto il famosissimo quadro “Il bacio” di Klimt.
Terzo giorno in giro per negozi a fare shopping e acquistare ninnoli come ricordo della vacanza; poi passeggiata alla Stephansplatz dove abbiamo pranzato e concluso con una buonissima crepe dolce ripiena di marmellata. E di nuovo in viaggio verso casa…
Tanto altro c’è ancora da vedere a Vienna, sappiamo bene di aver visitato solo una minima parte di tutte le bellezze che questa meravigliosa città ospita, ma prima o poi ci ritorneremo!

photo credit: szeke via photopin cc