In questo periodo dell’anno dove ancora fa freddo e niente apparentemente può far pensare all’estate non c’è niente di meglio che un tuffo nelle acque calde del Mar Rosso, dove rigenerarsi per affrontare al meglio i mesi che corrono tra l’inverno e le tanto agognate vacanze estive. L’Egitto offre infatti diverse opportunità turistiche lungo la sua costa Orientale, e una di queste è rappresentata di Villaggi di Sharm el Sheik, luogo facile da raggiungere e a prezzi ormai accessibili a tutti (per maggiori info su Sharm el Sheik cliccate qui).

Il SeaClub Baron Resort è un resort 5 stelle raffinato e legante con sfarzosi ambienti e cucina prelibata e elaborata. Si affaccia su uno dei tratti di spiaggia più belli di Sharm sul Parco Nazionale Marino delimitato dal deserto. Il resort è prenotabile dall’Italia solo attraverso il tour operator Franco Rosso. La posizione è ottima anche da un punto di vista logistico in quanto si trova a soli 8 km dall’aeroporto. Il costo potrebbe sembrare un po elevato in quanto è di 1030,00 euro a persona per 7 notti, ma l’offerta è imperdibile in quanto tutto è incluso, dalla colazione agli aperitivi, e naturalmente il pranzo e la cena. Oltre all’accesso gratuito alla spiaggia con ombrelloni e lettini, vi è anche la possibilità di accedere alle piscine e all’idromassaggio, tutto compreso nel prezzo, che naturalmente comprende anche i voli di andata e di ritorno (per info su altre offerte Sharm el Sheik cliccate qui).

Allo stesso prezzo, cioè sempre a 1030,00 euro a persona per 7 notti, si può scegliere anche il Baron Palms Resort, della stessa catena del SeaClub che offre un servizio adatto alla clientela più raffinata che cerca assieme al luogo anche uno stile architettonico di alto livello, cucina di prim’ordine e servizio impeccabile. Il resort è infatti costruito in stile andaluso ed è provvisto di una paradisiaco giardino tropicale con palme a ridosso di una delle più belle spiagge della costa di fronte all’isola di Tiran (per info su altre offerte sul Mar Rosso cliccate qui).

photo credit: Hoppy1951 via photopin cc