Dortmund è una città di circa di 590.000 abitanti della Renania Settentrionale-Vestfalia, in Germania.
È considerata il centro principale della regione della Ruhr, ed il secondo dopo Colonia.
Dortmund si trova precisamente nel centro della regione industriale della Ruhr, dove Il fiume Ruhr scorre nella zona a sud della città. Il suo territorio viene interessato dal corso del fiume Emscher e del canale Dortmund-Ems, e nonostante sia molto forte economicamente, è conosciuta per essere come la città più verde della Ruhr. Qui ci sono infatti tanti parchi e nelle vicinanze ci sono anche tanti boschi e corsi d’acqua.

E’ una città veramente interessante da visitare, con musei, diversi teatri, con una gastronomia molto diversificata, e anche dove si organizzano grandi eventi.
Il momento migliore per visitare Dortmund, è il periodo che va dalla fine della primavera all’inizio dell’estate, quando le temperature sono molto gradevoli. Il clima di Dortmund è di tipo coninentale, con degli inverni freschi ma poco freddi e delle estati calde e mai afose.

Per gli amanti del calcio da visiare Lo stadio Signal Iduna Park, che è considerato come uno dei templi del calcio al mondo, che può ospitare più di 83.000 spettatori. Nella sua tribuna a nord si trova il museo BVB. Da visitare lo Hohensyburg, con il suo bel parco e i boschi circostanti.

Da visitare anche il centro della città, che presenta ancora un aspetto medievale. Nel suo borgo storico, ci sono quattro chiese medievali, che danno la testimonianza la storia millenaria di questa città, e che custodiscono dei preziosi tesori come per esempio la “meraviglia d’oro” nella chiesa St. Petri: c’è un bellissimo altare con 30 bassorilievi dorati e più di 600 figure intagliate in legno di quercia, che parlano della passione di Cristo.

Da visitare la Reinoldikirche, che è stata costruita nel 800 d.C, ed è stata ristrutturata fra il 1250 ed il 1270. E’ stata anche restaurata dopo la Seconda guerra mondiale, ed ha una grande torre gotica di circa 113 metri , che un tempo era conosciuta come il “prodigio della Vestfalia”. E’ anche molto bella la Marienkirche, ovvero una chiesa protestante costruita nel 1170, e ricostruita dopo la seconda guerra mondiale.

Molto conosciuto è anche il casinò di Hohensyburg.

Una cosa da non perdere è la DASA, un esposizione dell’Ente federale per la sicurezza e la medicina del lavoro; qui si può anche entrare nella cabina di pilotaggio di un air-bus, o anche operare nel più grande computer portatile al mondo, o ancora utilizzare una vecchia macchina in un’antica tipografia.
Ci sono anche tanti musei interessanti, come il museo “am Ostwall” di arte moderna, il museo di scienze naturali, di storia e arte della città. C’è un museo interessante sulla produzione della birra.

Dortmund è anche una città molto verde, fra cui spicca Il parco della Westfalia. Altri parchi molto belli sono il Rombergpark ed il Fredenbaumpark.
Molto carino, è anche il conosciutissimo mercatino di Natale, uno dei più grandi di tutto il paese, che ospita anche l’abero di natale più grande del mondo.

Per arrivare a Dortmund, c’è una rete stradale molto efficiente, con il collegamento alle autostrade A3, Al, A2, A44, e A15.
Si può arrivare anche in aereo atterrando all’aeroporto di Dortmund, anche se non tanto grande, o anche utilizzando l’aeroporto di Düsseldorf a circa 60 km dalla città, che offre collegamenti più importanti.