Le Havre è una citta francese di circa 180.000 abitanti che si trova nel dipartimento della Senna Marittima nella regione dell’Alta Normandia.
La città sorge sulla riva destra dell’estuario della Senna, ed è considerata come un importante porto che si affaccia sulla Manica. Per il suo traffico di merci si attesta al secondo posto in tutto il paese, dopo quello di Marsiglia, e al nono posto in Europa per i suoi container movimentati.

Una considerazione importante è che L’UNESCO, nel 2005, ha inserito il centro di questa città, nel patrimonio mondiale dell’umanità, a testimonianza della sua bellezza. L’UNESCO HA dichiarato”un esempio eccezionale d’architettura e d’urbanistica del dopo guerra”.

E’ una città anche ricca di verde, dove spicca per esempio Il parco di Rouelle, un parco di più di 150 ettari di bosco, con paludi, stagni, con 20 km di sentieri, ed un arboreto con più di 200 essenze differenti. Bisogna anche ricordare Il giardino di Saint-Roch, che si trova nel centro della città ricostruita da Auguste Perret, I giardini del Municipio, che sono dei bellissimi giardini alla francese, che sono stati decorati da bellissime fontane e da tantissime aiuole fiorite. Da ricordare anche il parco Hauser, composto da un giardino paesaggistico molto bello, e da una foresta naturale con una superficie di più di 7.000 m2.

A Le Havre si possono visitare anche degli interessanti musei, come il museo delle Belle Arti André Malraux, il Museo marittimo, il Museo dell’Abbazia di Graville, il Museo della Vecchia Havre, il Museo di storia naturale e lo Spazio marittimo e portuario dei docks Vauban.

Questa città ha un carattere per lo più marittimo con il suo grande porto, sempre affollato di navi, ma qui vale la pena anche visitare edifici più antichi della città; uno dei più belli è sicuramente la Cattedrale, costruita nel 1522. E’ una chiesa che è stata ristrutturata nel XX secolo, e oggi presenta degli stili diversi, dove all’interno si può anche ammirare un preziosissimo organo del 1639, offerto alla città dal cardinale Richelieu. Da visitare anche la chiesa di St.Joseph, anch’essa molto interessante.
Fra Le Havre e Harfleur si trova anche il Priorato di Graville, un pittoresco agglomerato di edifici, che è stato costituito dalla chiesa di Saint-Honorine. Il suo centro è stato realizzato nel XI secolo, e dal 1926 ospita un museo di scultura religiosa.

A Le Havre si organizzano durante l’anno anche tanti eventi e manifestazioni culturali, come il festival del Libro Giovane che si svolge ad aprile, la Festa bretone di Yves che si svolge a maggio nel quartiere di San Francisco, il festival del jazz Dixie Days che si tiene a giugno, ed infine la sfilata di carri fioriti del mese di agosto.

Il clima della città è tipicamente oceanico, influenzato dalla presenza del mare, che si caratterizzata da delle temperature miti. A gennaio che è il mese più freddo, la temperatura minima arriva circa sui 4°C; ad agosto la temperatura massima invece non supera i 22°C.

Per raggiungere Le Havre si può arrivare anche in treno da Parigi, che dista circa 2 ore. Se si vuole arrivare in aereo, bisogna atterrare all’Aeroporto di Octevile, a 9 km dalla città.