Mazara del Vallo è una città italiana di circa di 52.000 abitanti della provincia di Trapani in Sicilia. La città si affaccia sul Mar Mediterraneo, alla foce del fiume Màzaro, ed è distante circa 200 km dalla Tunisia in Nord Africa.
Mazaro del Vallo ha un centro storico molto antico, che un tempo era racchiuso dentro le mura normanne, ed include attualmente diverse chiese monumentali, dove alcune risalgono anche al XI secolo. Molti quartieri assomigliano alle tipiche medine islamiche, che sono delle piccole vie strette che sono tipiche di questa zona.

In questa città ci sono alcune cose interessanti da vedere, come la Piazza della Repubblica, una grane piazza rettangolare, che costituisce il centro della città. Qui ci sono il Seminario dei Chierici, ovvero una costruzione fatta a portici con loggiato risalente al Settecento, con il palazzo del Municipio e Vescovile.
Da visitare anche la Piazza Mokarta, dove è conservato un arco rappresentante quello che rimane del castello costruito nel 1072 dal conte Ruggero Normanno.
Interessante è anche il collegio dei Gesuiti, che attualmente è il palazzo delle Scuole; è un palazzo che risale al Seicento, ed ha un grande portale barocco, con un elegante cortile con un portico ed una loggia.

Anche il porto è una zona molto frequentata, che è quello più vicino all’isola di Pantelleria. In questo porto vi è attraccata la più grande flotta da pesca del nostro paese, che da lavoro anche a più di 5.000 persone, anche se molti sono clandestini provenienti dalla Tunisia. Questa è una situazione molto strana in quanto in città c’è un grande numero di disoccupati. Ultimamente c’è anche motto popolare che dice: «la città dopo mille anni è tornata araba».

A Mazara del Vallo ci sono anche tante chiese interessanti, come quella di San Nicolò Regale o San Nicolicchio. E’ una piccola chiesta che risale al periodo normanno, con una pianta quadrata con tre absidi. Da visitare anche la Chiesa di Santa Veneranda, con una bellissima facciata del settecento. Sicuramente la chiese migliore da visitare, è la Cattedrale della città. Questa viene dedicata a San Salvatore, ed è stata costruita nel 1073 e rifatta alla fine del Seicento.
Oltre alle chiese, e al suo centro storico, si può far visita anche al Museo Civico, dove sono custodite diversi reperti archeologici che riguardano la civiltà romana di Mazara. Si potranno vedere anche armi, molte anfore, iscrizioni greche ed il famosissimo bronzo del “Satiro danzante”.

Mazara è anche una città piacevole per le sue Manifestazioni e sagre che si svolgono durante l’anno; una di queste è la Sagra di San Vito, che è il patrono della città. Questa sagra si svolge l’ultima domenica di agosto, e durante questa manifestazione si ha una suggestiva processione storica con molti personaggi in costume, dove partecipano tutti i cittadini.
In questa zona si mangia dell’ottimo pesce, sempre molto buono e sempre fresco. E’ anche la zona del famoso vino Marsala, e si mangiano anche degli ottimi dolci; tipici sono la cassata, i cannoli siciliani ed i famosi frutti di marzapane.