Donostia-San Sebastián è una città che si trova nei nei Paesi Baschi, nella Spagna nord-orientale, con una popolazione di circa 186.000 abitanti. È il capoluogo della provincia di Guipúzcoa, che fa parte della comunità autonoma dei Paesi Baschi.
La città sorge precisamente sul mar Cantabrico, a circa 22 km dalla Francia.
Molto bello è il pittoresco lungomare di questa città, con le belle spiagge di Ondarreta, di Zurriola e di La Concha, che la rendono una conosciuta località turistica.

Da visitare; la Catedral del Buen Pastor che risale al 1897, la chiesa de San Vicente del XVI secolo, la chiesa de San Sebastian el antiquo del XIX secolo, la chiesa de San Ignacio del 1897. Si può anche visitare il Museo Municipal de San Telmo, che si trova sistemato nell’antico convento domenicano del 1534, da uno stile rinascimentale italiano. Interessante è anche il Museo historico militar sul monte Urgull, che si trova all’interno del castillo de la Mota.

La zona più popolata della città, è verso la Baia della Concha; dal Monte Igeldo che è uno dei suoi estremi, si può godere di una bellissima vista panoramica su tutta la città. Ai suoi piedi è stato cotruito il “Pettine dei Venti”, ovvero un gruppo di sculture che sono state compiute dal famoso artista basco Eduardo Chillida. Da questo punto, parte la spiaggia di Ondarreta, circondata da dei bei giardini e dal Pico del Loro.
In questa zona della città, fra il mare ed il fiume Urumea, parte il centro storico.

Nella parte vecchia della città, ci sono molte chiese, fra cui quella di San Vicente e la chiesa di Santa María del Coro; la prima chiesa ha uno stile gotico, e la seconda presenta uno stile rinascimentale-barocco.

Si può visitare il Museo San Telmo, un bel museo dove sono custodite delle preziose collezioni di reperti archeologici, con materiali etnografici e con dei dipinti che meritano sicuramente attenzione. Particolarmente pittoresche sono le piccole vie che portano alla piazza porticata della Constitución. In queste viuzze risaltano i caratteristici balconcini, che sono anche numerati e pitturati di bianco. In una di queste vie si trova il vecchio municipio, che presenta uno stile neoclassico, e che oggi è utilizzato per la Biblioteca Comunale.

Nella zona di Alameda del Boulevard si entra in un altro bel quartiere della città; qui si trova il Teatro Victoria Eugenia e l’Hotel María Cristina, che presentano uno stile neoplateresco. Andando verso la riviera, si trovano i palazzi gentilizi che risalgono ai primi del XX secolo; qui si trova anche il ponte di María Cristina, che è il più bello di quelli che passano sopra il fiume.

Questa è anche una zona dove si mangia molto bene; è una zona molto conosciuta per i suoi bravissimi chef, che cucinano piatti della tradizione basca, e anche piatti molto originali. Basti pensare che alcuni dei più famosi ristoranti spagnoli, si trovano proprio a San Sebastián. Si possono assaporare molto piatti diversi, con pesci e crostacei che sono sempre accompagnati dal txakolí, ovvero il vino locale da un buon gusto leggero ed aspro. Da considerare che la Guida Michelin parla di tre ristoranti che hanno la massima distinzione, che sono le tre stelle: questi sono i ristoranti di Arzak, di Akelarre e di Martín Berasategui.

Andando uungo il suo bellissimo litorale, si sviluppano le bellissime spiagge, con dei suggestivi borghi marinari. Spostandosi invece verso l’interno, si potranno ammirare dei bellissimi scenari naturali, resi ancora più belli dalle tante maestose ville storiche.