Vaduz è una bella città, ed è anche la capitale del piccolo stato dello Liechtenstein; ha una popolazione di circa 5.000 abitanti, di cui grand parte praticano la religione cattolica, e la città sorge sulla riva destra del Reno ad un’ altitudine di 456 metri sul livello del mare. In questa città si trovano la maggior parte degli uffici amministrativi, del parlamentp, e dal 1939 si trova la residenza del principe Hans-Adam II del Liechtenstein.
Per quanto questa città, come tutto il paese può essere piccolo, è molto bella da visitare. Ci sono per esempio tantissimi musei, soprattutto nel campo dell’arte, e anche un museo postale.

E’ una città che presenta delle testimonianze fino all’epoca preistorica, date dai diversi reperti che sono stati trovati in questi anni. Anche in epoca romana, svolgeva un ruolo imortante per le vie di comunicazione che andavano verso le regioni germaniche. Con molto probabilità è la città è nata nel XIII secolo, per opera dei conti di Werdenberg, che decisero di costruire un castello come difesa della città. Più avanti attrono a questo castello fece la sua comparsa un borgo, che rappresenta l’attuale Vaduz. Il castello risale al 1322, che fu anche saccheggiato dagli svizzeri nell’anno 1499. Ci sono tante cose che si possono visitare, in questa città, dove la sua principale attrazione, è rappresentata appunto dal Castello di Vaduz.
Anche il centro è molto bello, dove ci sono tante biblioteche e una bella cattedrale. Da visitare anche il palazzo del principe, molto bello che è composto da una parte medioevale dove ci sono due ali, una in stile rinascimentale e una in stile neoclassica. E’ stato anche restaurato verso il secolo scorso, ed è presente anche una pinacoteca. Qui si trovano anche tutti i ritratti della famiglia reale. Vaduz è anche un importante centro finanziario, con tanti uffici finanziari e soprattutto banche, è questa città è anche considerata come la capitale di uno dei più importanti paradisi detti fiscali.
Ci sono tantissimi locali, alcuni di questi anche antichi, e sono presenti anche diversi posti culturali, dove sono abituè filosofi, poeti ed anche musicisti. Quando scoppio la Grande Guerra, Vaduz strinse l’alleanza doganale con la Svizzera. Il clima di questa città è di tipo continentale, ma è anche mite tutto l’anno.

Per arrivare a Vaduz, non c’è un aeroporto, così come in tutto il Liechtenstein. Per arrivare in aereo, bisogna raggiungere Zurigo, e proseguire in treno. Non ci sono treni ferrovie locali, ma solo una lineache collega Zurigo a Vienna e che si ferma nello Schaan, a nord di Vaduz.