Il Guggenheim Museum è un importante museo di arte moderna e contemporanea, che è stato fondato nel 1937, nella 5th Avenue 89, a New York, negli Stati Uniti d’America.

All’inizio della sua storia, era chiamato con il nome di Museo della pittura non-oggettiva, e venne costruito per mostrare le così dette avanguardie artistiche, come la corrente d’arte dell’astrattismo, dove uno dei principali artefici furono Vasilij Kandinskij e Piet Mondrian.

Questo museo deriva dal nome del suo fondatore Solomon R. Guggenheim, ovvero un industriale Americano che verso la fine degli anni ‘20, venne incoraggiato e guidato dal suo consulente ed anche artista Hilla Rebay, il quale cominciò a collezionare opere d’arte non-oggettiva.

In un primo momento Guggenheim espose le opere d’arte nella suite del Plaza di New York, dove risiedeva, ma nel 1937, non potendo più accogliere la collezione nella suite, Guggenheim istituì la Fondazione Solomon R. Guggenheim e pochi anni dopo, creò il suo primo museo della fondazione, dove si trova attualmente.

Ora questo museo si trova in un caratteristico edificio, opera di Frank Lloyd Wright, che è universalmente considerato uno dei capolavori dell’architettura contemporanea. Vederlo venendo dalla strada, questo palazzo assomiglia a un grande nastro bianco, che gira attorno ad un cilindro più grande in cima alla sua base; ha un aspetto che si contrasta molto con i grandi caratteristici grattacieli che si trovano a Manhattan.

I dipinti sono esposto all’interno sui muri della spirale, ed anche in alcune stanze presenti lungo il percorso.

Le opere principali che sono esposte in questo museo sono quelle di Georges Braque, di Paul Cézanne, di Edgar Degas, di Paul Gauguin, di Vasily Kandinsky, di Edouard Manet, di Joan Mirò, di Pablo Picasso, di Renoir, di Seurat, du Henri de Toulouse e di Lautrec, più tanti altri.