Il Maine è uno stato federato degli Stati Uniti, ed è lo stato che si trova più nord della federazione e della Nuova Inghilterra; è bagnato a sud-est sull’oceano Atlantico, e confina sia ad est a nord ed a nord-ovest con il Canada e con il New Hampshire a sud-ovest.
Non è uno stato tanto grande, tanto che ha una superficie di circa 87.000 km², ed è suddiviso in 16 contee; la sua popolazione è di circa 1.400.000 persone, e la sua capitale è Augusta.

Questo è uno stato prevalentemente montuoso, tanto che nella parte nordoccidentale è interessata dalla White Mountains, che fanno parte del sistema degli Appalachi. Qui si trova anche il Monte Katahdin, ovvero il rilievo più alto del Maine.
Tutta la zona litoranea nel sud del paese, è costituita da pianure costiere che vanno verso l’entroterra per 60 km circa, e questa zona dello stato si caratterizzata da molte spiagge pianeggianti e sabbiose, a differenza delle coste a nord che sono molto frastagliate, anche con diverse isole, fra cui la più grande maggiore è quella di Mount Desert.
Nella zona a nord-ovest invece si estendono le montagne orientali della Nuova Inghilterra; l’altopiano principale è quello di Aroostook, ma il terreno pur essendo montagnoso, è comunque molto fertile dove si coltiva anche molto la patata. Nella parte a sud dell’altopiano, il territorio è attraversato da numerosi da fiumi e di laghi.

Il clima di questo paese è di tipo continentale, ed influenzato dall’Oceano Atlantico che bagna le sue coste. Gli inverni sono molto freddi, dove le temperature scendono anche al di sotto dei -3 °C. Le estati sono calde ma non tantissimo, tanto che la media delle temperature massime è di circa 22 gradi.

Da visitare la capitale di Augusta, che è il capoluogo della contea di Kennebec, con circa 20.000 abitanti e fondata nel 1628, soprattutto come centro di commercio con le tribù indiane sulla sponda del fiume Kennebec. Da vedere sicuramente la Maine State House, che domina Capitol Park e sul corso del fiume; dall’altra parte di Augusta si trova il Maine State Museum, dove viene ripercorsa la storia dello stato; da visitare anche Old Fort Western, un bel forte in legno che è stato costruito nel 1754. Infine si può anche visitare il bel Pine Tree State Arboretum, un grande giardino botanico che si estende per più 90 ettari.

Da visitare quella che è forse la città più bella dello stato, ovvero Portland, la più popolata del Maine con circa 65.000 abitanti, e che affaccia sulla bella Casco Bay, e considerata il polo delle attività commerciali di tutto stato. Da visitare l’Old Port Exchange, con tanti negozi, locali e ottimi ristoranti che si possono trovare fino a cinque isolati, tutti all’interno di antichi edifici in mattoni che risalgono al XIX secolo; da visitare anche il Museum at Portland Headlight, che si trova in uno dei più vecchi fari ancora in uso degli Stati Uniti; molto bello il Portland Museum of Art, dove si possono ammirare collezioni di vari dipinti di Picasso, Renoir e Monet; infine tappa obbligata è il Maine Mall, ovvero il più grande centro commerciale della città.

Appena furoi Portland, ci sono dei scenari naturalistici favolosi, all’interno di parchi e riserve naturali, fra cui spicca la famosa Acadia National Park, che si trova a sud di Bar Harbor, che rappresenta il secondo parco più visitato degli Stati Uniti, anche perchè ci sono dei luoghi al suo interno molto belli, come la Cadillac Mountain, il Thunder Hole, ovver un anfratto fra le rocce sul mare, e con bellissimi punti di osservazione come Otter Cliffs e Otter Point. Chi ama la natura può visitare anche l’Allagash Wilderness Waterway, indicato per chi ama la canoa; da visitare anche Bailey Island, considerata la più famosa delle 365 Calendar Islands, che si trova sulla costa nord della Cisco Bay.

Una considerazione da fare, è che il Maine è famoso anche per fly fishing, che sarebbe la pesca nei laghi, fiumi e nei vari torrenti, tutti immersi in bellissimi paesaggi, che richiamano turisti da tutto il mondo. Molto praticato è anche il rafting.

Per arrivare nel Maine, si atterra per lo più al Portland International Jetport ed il Bangor International Airport, che sono serviti dalle più importanti compagnie aeree americane.