Il Museo del Louvre, è uno dei più famosi musei al mondo, che si trova a Parigi, in Francia. Ogni anno vengono a visitarlo circa 9 milioni di persone.
Il palazzo che ospita questo museo, è stato in origine costruito durante la dinastia dei Capetingi, dal regno di Filippo II.

La collezione di questo straordinario museo, comprende molte delle più famose opere d’arte al mondo, fra cui spicca la famosissima Gioconda, Il giuramento degli Orazi di Jacques-Louis David, la Vergine delle Rocce di Leonardo da Vinci, la Venere di Milo e la Nike di Samotracia, La Libertà che guida il popolo di Eugène Delacroix, o la statua equestre di Luigi XIV, più tante altre.

Arrivando al museo, si entrerà in un cortile dove si trova la Piramide del Louvre, che si trova all’entrata principale; è una piramide fatta tutta in vetro che è stata commissionata dall’ex presidente francese François Mitterrand, disegnata da Ieoh Ming Pei ed inaugurata nel 1989.

Il museo è molto grande, e comprende più di 380.000 oggetti ed opere d’arte, con una collezione permanente di 35.000 opere, su una superficie di circa 60.000 m² dove sono esposte. Le opere d’arte sono così suddivise, con circa 100.000 pezzi di archeologia mediorientale, circa 50.000 pezzi di archeologia egiziana, con 45.000 pezzi di archeologia greca e romana, 10.000 pezzi di arte islamica, circa 6.550 pezzi di sculture, con più di 20.000 pezzi di arti decorative, più di 11.000 dipinti e circa 184.000 pezzi di stampe e disegni.

Uno dei primati di questo museo, riguada appunto il numero dei suoi dipinti, dove ne sono presenti circa 11.900, che la fa come la seconda più grande collezione di arte pittorica al mondo, subito dopo quella dell’Ermitage a San Pietroburgo in Russia.

Ci sono anche tantissime opere della scuola italiana, come per esempio le opere di Sandro Botticelli la “Venere e le tre Grazie offrono doni a una giovane” del 1486 circa e quella del ” il Giovane introdotto tra le Arti Liberali”; tre opere del Caravaggio ovvero “Buona ventura”, ” morte della Vergine”, del 1604 ed il ” Ritratto di Alof de Wignacourt”; diverse opere del Correggiocome “Matrimonio mistico di santa Caterina d’Alessandria alla presenza di san Sebastiano”, del 1527 circa, “Venere e Amore spiati da un satiro”, del 1528 circa, “Allegoria della Virtù”, del 1531 circa, e “Allegoria del Vizio”, del 1531 circa; opera di Domenico Ghirlandaio come il “Ritratto di vecchio con nipote”, del 1490 circa, “Visitazione”, del 1491; opere di Giotto come “Stigmate di San Francesco”, e “Crocifisso” del 1315 circa.
Non mancano naturalmente opere di Leonardo da Vinci, come primo fra tutti la Gioconda, la “Vergine delle rocce”, “Ritratto di dama”, “Ritratto di Isabella d’Este” del 1500, “San Giovanni Battista”, e “Sant’Anna, la Vergine e il Bambino con l’agnellino”.
Ci sono anche opere di Andrea Mantegna cone la “Crocifissione”, “San Sebastiano”, “Madonna della Vittoria”, “Parnaso”, il “Trionfo della Virtù”, di Michelangelo come lo “Schiavo ribelle”, del 1513, e lo “schiavo morente”.
Ci sono tantissime opere di Raffaello, Tiziano più altri artisti italiani. Non mancano anche altri artisti straordinari, come Paul Cézanne, Edgar Degas, Jean Fouquet e tanti altri.