Il Museo d’Orsay, è un imporante museo che si trova a Parigi, in Rue de la Légion d’Honneur 1.
Il museo è molto conosciuto per i suoi tanti capolavori dell’impressionismo e del post-impressionismo, e si trova proprio di fronte al più importante Louvre, in quella che è una ex-stazione ferroviaria, ovvero la gare d’Orsay, che è stata costruita in uno stile eclettico verso la fine dell’Ottocento.

Questo edificio venne costruito dall’architetto Victor Laloux, nel 1898 quando sorgeva al suo posto una caserma di cavalleria, ed il vecchio Palazzo d’Orsay; i lavori terminarono circa tre anni dopo, anche perchè incombeva l’Esposizione Universale che si sarebbe tenuta nel 1900.

Il Museo D’Orsay fu aperto al pubblico a partire dal il 1º dicembre 1986; il museo è particolarmente famoso perchè qui sono esposti bellissimi quadri dei più importanti impressionisti come Edouard Manet, Paul Gauguin, Paul Cézanne, Claude Monet, Renoir, Degas, Vincent Van Gogh, e tanti altri.
Nel museo sono esposte anche opere a partire dalla seconda metà del XIX secolo, che non sono solo dipinti, infatti si possono trovare anche degli importanti lavori di architetti, sculture, fotografie, e opere di creatori d’arte decorativa ed industriale, che vanno dal 1848 al 1914. C’è un intera galleria che è interamente dedicata a Henri de Toulouse-Lautrec, un’altra galleria dedicata a Gustave Courbet, e sono presenti diverse sculture di Auguste Rodin.

Bisogna dire che questo museo ha stabilito di esporre soltanto opere, che vanno dall’inizio della Seconda Repubblica, ovvero il 1848, e l’inizio della grande guerra del 1914. Questa scelta è dovuta al fatto, che così facendo il museo il museo d’Orsay colma la lacuna che esiste fra la collezione del Louvre e quella che viene esposta al Museo Nazionale d’Arte Moderna, nel Centre Pompidou. Tutte opere arrivano soprattutto dal Louvre, per quanto riguada le opere degli artisti che sono nati dal 1820, o che sono emersi nel periodo storico della Seconda Repubblica; tra le altre cose, molte opere si trovavano al Louvre, ma non era possibile esporli per mancanza di spazio.

Altre opere sono arrivate da quello che era il museo del Jeu de Paume, che è attualmente un edificio utilizzato per le esposizioni d’arte contemporanea, che ha dato tutta la sua ricca collezione di impressionisti, in quanto in questa struttura le opere erano troppo scarificate; altre opere ancora, sono arrivate dal Museo Nazionale d’Arte Moderna, che sono opere molto più recenti, e che costituiscono le testimonianze d’arte, nel periodo che va dal 1914 in poi.
Questa data in questo caso non è tassativa, in quanto sono presenti opere del cubismo, e gli ultimi capolavori di Renoir e di Monet che, che sono datate 1920 ed anche 1930, che appartengono sempre alla corrente impressionistica.

Per entrare in questo bel museo, il costo del biglietto è di 9 euro, e come orari il museo è aperto dalle 9,30 alle 18,00 il martedi, il mercoledi, il venerdi, il sabato e la domenica, ed il giovedi è aperto dalle 9.30 fino alle 21.45. Il lunedi è chiuso.