Cremona è una città di circa 73.000 abitanti, ed è il capoluogo della provincia omonima in Lombardia. Cremona si trova nel centro della Pianura Padana, ed è poco distante dalle rive del fiume Po. E’ anche soprannominata come la “città delle tre T”, ossia torrone, Torrazzo, e tettone.

E’ una città che ha un clima continentale, dove a Gennaio che è il mese più freddo la temperatura media è di circa 1,7 °C; il mese di luglio che è quello più caldo è di circa 24,4 °C.
Si trova a circa 30 km circa da Piacenza, e questa città una di quelle città europee che ha il centro storico meglio conservato, di origine romana. Per queste caratteristiche il turismo è molto sviluppato. E’ una città con delle ottime industrie, con un ottima produzione agricola, con diverse industrie alimentari che producono salumi, dolci e anche formaggi. Altro ruolo importante lo riveste l’artigianato, in quanto vengono realizzati prodotti tipici di questa zona. Molto ricercati.
Uno dei simboli di questa città, è il buonissimo torrone, e non è da meno anche la mostarda cremonese, che viene preparata con della frutta candita in bagni di senape. Il prodotto più famoso di questa città rimangono comunque i violini: per la sua arte artigianale di questi tipi di strumenti Cremona viene anche soprannominata come la“città della musica”.

Il centro della città è una delle cose più interessanti da visitare, con una serie di monumenti ed edifici storici che bisogna senz’altro visitare. Una delle piazze più belle, è la Piazza del Comune, dove si trova un insieme di splendidi palazzi, e dove si affaccia anche il Duomo di Cremona, che è inserito in un bellissimo complesso architettonico unico, che comprende anche il Battistero e il Torrazzo. La facciata di questa chiesa, è rivestita da un marmo bianco ed è dominata da un grande rosone centrale.
Accanto al Duomo si trova Torrazzo, il campanile in laterizio più alto del nostro paese, subito dopo quello del Duomo di Mortegliano, in provincia di Udine, che però è stato realizzato in cemento. Questa è anche una delle torri campanarie più grandi al mondo.

Sempre nello stesso complesso si può anche visitare il bellissimo battistero, e nella stessa piazza, si erge il Palazzo Comunale. Si può anche vedere anche la Loggia dei Militi, che è uno degli edifici più antichi ed importanti della città.
Come detto in precedenza, Cremona è anche importante per la sua produzione di violini, e sempre nell’ambito musicale, si può anche visitare il Museo Stradivariano, che risale addirittura alla fine dell’Ottocento, dove sono anche custoditi alcuni strumenti che sono appartenuti al celebre Antonio Stradivari. Questo museo è stato anche arricchito da diverse donazioni private, che hanno fatto si che il museo si ampliasse in diverse sezioni, dove la più importante è quella che contiene il materiale venduto dal figlio di Stradivari al conte Ignazio Cozio di Salabue. Questa sua raccolta è stata donata alla città di Cremona nel 1930 da suo ultimo proprietario, il liutaio Giuseppe Fiorini. Se si viene a Cremona verso la fine di ottobre, si potrà assistere anche all’importante manifestazione “Mondomusica”, molto attesa da liutai e appassionati di strumenti antichi.

Ci sono comunque molte manifestazioni che si tengono a Cremona durante l’anno, come la fiera di San Pietro che si tiene alla fine di giugno, dove vengono installati vicino alle rive del Po diversi giochi ed attrazioni per i più piccoli. La manifestazione trova il suo culmine la sera del 29 giugno con le tante bancarelle sul viale Po, e con la finale festa di fuochi d’artificio serali.

Per raggiungere Cremona si può prendere l’autostrada con l’uscita autostradale di Cremona, che si trova a 85 km da Milano, e 175 km da Genova. SI può anche arrivare alla stazione ferroviaria della città, che si trova proprio in centro. Per l’aereo, gli aeroporti più vicini sono quelli di Brescia, Parma, e Bergamo Orio al Serio.