Perpignan è una città della Francia di circa 120.100 abitanti, ed è il capoluogo del dipartimento dei Pirenei Orientali nella regione della Linguadoca-Rossiglione.
E’una città di origine preromana, in seguito insediamento romano, che si è sviluppato con delle connotazioni urbane solo nell’età medievale. Perpignan è appartenuta prima al Regno d’Aragona, successivamente agli Asburgo di Spagna. E’ stata occupata nel 1642 dalle truppe francesi durante la guerra dei trent’anni.

Le cose più importanti da visitare sono Il palazzo dei Re di Maiorca, costruito a partire dal 1276, che si trova all’interno della cittadella; Il Castillet costruito nel 1368 e modificato da Vauban, considerato un monumento simbolo di questa città; la cattedrale di St. Jean, costruita nel 1324, e la Borsa dei Mercanti o Loge de Mer, con uno stile gotico risalente al 1397.

Perpignan è una città molto bella, che si trova al centro del Roussillon, una regione al sud della Francia, la seconda per grandezza nella zona catalana dopo Barcellona.

Per raggiungere Perpignan, si può arrivare naturalmente in auto, ma anche in treno ed in autobus. Sono presenti molte corse che mettono in collegamento le città limitrofe con anche Parigi.

Vicino alla zona del fiume Tet, dove la città si sviluppa, ci sono dei bellissimi giardini su tutte due le rive. Qui vicini sono presenti anche alcuni antichi edifici fatti in pietra, che sono veramente molto belli. Fra questi c’è anche la Loge de Mer del XVI sec, che un tempo è stat la sede del Tribunale marittimo e della Borsa.

Da visitare anche Il Palais du Roi de Majorque, ovvero il Palazzo del Re di Majorca del 1276, che si erge su una collina raggiungibile da Rue des Arches. Tempo fa sorgeva al centro di una riserva di caccia, ed era circondato da giardini con fichi ed ulivi, che ormai sono andati persi. In questo palazzo, si troveranno degli aspetti dall’architettura gotica, principalmente nelle sue facciate, e nel cortile di origine romana.

Da visitare anche nella piazza Verdun la Casa Pairal, con il Museo del Folklore, e le mura cittadine del XIV secolo. Questa è considerata l’unica testimonianza che è rimasta delle fortificazioni che hanno circondato tutta la città in passato, fino al 900, che poi sono state demolite.

Bella è anche la Cattedrale Saint-Jean, con una facciata di ciottoli e mattoni rossi, e con un interno ad una sola navata illuminata e con delle vetrate molto belle.

E’ una città anche molto vivace, con un intensa vita notturna grazie anche ai suoi tanti localini. Ci sono tante feste caratteristiche dalla tipica tradizione catalana. Si celebra il Venerdì Santo, dove si tengono sfilate in tutta la città, o tipica è la Festa di Saint Jean, nel periodo estivo, con canti e balli, e parecchie feste.

A pochi chilometri da Perpignan, ci anche delle bellissime spiagge, fra cui quella di Canet-Plage, quella di Canet a Torreilles, e anche nella zona di Saint-Cyprien, alcune spiagge nudiste.