Tarragona è una città di crica 160.000 abitanti della Spagna orientale, che si trova nella comunità autonoma della Catalogna. È anche il capoluogo della provincia omonima e della comarca del Tarragonès.
Tarragona è molto conosciuta in quanto tutto il complesso archeologico della città, è stato inserito nel 2000 fra i Patrimoni mondiali dell’umanità dell’UNESCO.

E’ una città dove si possono visitare diverse cose, fra cui molto musei. I principali sono il Museo di storia di Tarragona che si trova nel palazzo Castellamau, ed è stata la residenza nobiliare dagli inizi del XV secolo. E’ stato costruita sulle volte dell’antico circo in stile gotico, ed ospita al suo interno una vasta collezione di reperti archeologici ed etnografici delle collezioni Molas, e Quintana.

Tarragona si sviluppa dall’alto di una collina, vicino alla foce del Francolí, e questa è una delle su caratteristiche principali, che la fa anche una città accogliente, molto luminosa, e con un mare che si intravede dall’alto.
Una considerazione importante, è questa città è stata la prima città romana che è stata edificata in Spagna.

In questa città sono anche conservati o grandi resti del Foro romano della città, e una necropoli paleocristiana che risale al III sec., che è considerata la più importante della penisola Iberica per la grande quantità delle tombe. Dove si trovava il Foro provinciale della Tarraco romana, oggi si può osservare la parte gotica, dove il principale monumento è sicuramente la Cattedrale di Santa Maria del XII sec. Sulla sua facciata spicca il grande rosone centrale, con diverse sculture che raffigurano la Vergine, con gli Apostoli e i Profeti. Di notevole interesse è anche il chiostro, dove si accede da un portale romanico, particolarmente ricco di capitelli che hanno tutti disegni geometrici, con mostri ed animali bellissimi.

Il cuore della città, è la moderna Rambla Nova; in questa zona ci sono tanti bar all’aperto del Balcó del Mediterrani da dove si può ammirare un bellissimo panorama sul mare. E’ bello fare anche la Passeggiata delle Palme, che arriva alla spiaggia del Miracle. Chi viene in questa città ha quindi tanto da fare, fra musei, i tanti negozi, e i tanti bar e ristoranti.

Bisogna dire che tutta la provincia di Tarragona presenta un notevole patrimonio monumentale e culturale molto interessante, soprattutto per quello che riguarda l’epoca romana e medioevale: per esempio il capoluogo della Costa Daurada ospita anche la Universitat Rovira Virgili, e dei centri ed associazioni culturali, diverse biblioteche e gallerie d’arte. Ci sono tanti musei fra i quali spicca il Museo Nazionale di Archeologia di Tarragona, dove si possono ammirare preziosi reperti romani, il Museo di Tarragona con la Zona Monumentale del Pretorio e del Circo Romano, il Museo Diocesano, il Museo d’Arte Moderna e la Casa-museo Castellarnau, che si trova in un bel palazzo patrizio che risale al sec. XVII.

In questa zona ci sono anche tantissime feste folcloristiche e popolari, fra cui spiccano i “castells”, che sono delle piramidi umane formate da vari gruppi, che fanno di tutto per raggiungere sempre nuovi record. L’evento culmine di questa manifestazione e quando un bambino sale in cima alla piramide, rimanendo in piedi.
Altri spettacoli interessante sono i “los Balls”, che sono delle rappresentazioni di personaggi fantastici, con musiche e danze. I balli noti sono il “Ball de Diables” dove si rappresenta la lotta fra il Bene e il Male; interessante è anche il “Ball de bastons” molto spettacolare, e il “Ball de Sant Crist” che si tiene il 3 maggio a Salomó.

Terragona è molto interessante anche per l’artigianato, vista la grande quantità di prodotti artigianali: molto importante è l’arte della stoviglieria di Miravet che risale al Medioevo, o anche prodotto tipico della zona sono le fiaschette di vino che sono fabbricate con pelle caprina. Facendo un giro poi nel centro storico, c’è la possibilità di fare shopping acuistando tutti i prootti locali.
Per chi vuole divertirsi, ad Albinyana c’è il Parco Acquatico Aqualeón, con tanti animali in libertà, o anche a Cambrils dove viene ospitato il Parco del pescatore, un piccolo zoo, ed anche La Pineda il Parco acquatico Aquopolis.

Terragona è anche un posto da vacanza balneare, tanto che sulla costa è possibile praticare diverse attività sportive, come sport subacquei, windsurf, surf, sci nautico, o anche noleggiare imbarcazioni e moto nautiche.