Bologna è una bella città italiana con una popolazione di circa un milioni di abitanti, ed è il capoluogo dell’omonima provincia e dell’Emilia-Romagna.
Una della particolarità di questa città, che ne fa comunque una città particolarmente importante, è che è un antichissima città universitaria, che ospita tantissimi studenti che animano la vita culturale e sociale della città. E’ conosciuta Bologna anche per le sue torri ed i suoi bei e lunghi portici, che fanno di Bologna una città per gran parte al coperto, dove non si viene neanche bagnati dalla pioggia, e possiede un bellissimo e conservato centro storico che è anche fra i più grandi d’Italia.

Bologna è anche una città importante dal punto di vista artistico e monumentale, basata su un insieme di monumenti e importanti strutture architettoniche come le sue torri medievali, i suoi palazzi d’epoca, le sue tante chiese, e la struttura del suo centro storico.
Tra le altre cose Bologna è anche un importante nodo per le comunicazioni stradali e ferroviarie del nord Italia, e dove esistono delle importanti industrie meccaniche, nel campo dell’elettronica ed anche alimentari. Sempre a Bologna, ci sono importanti istituzioni culturali, ed economiche ed è presente uno dei più moderni quartieri fieristici d’Europa. E’ stata nominata nel 2000 come la “capitale europea della cultura” e dall’anno del 2006 la “città della musica” UNESCO.

Bologna è conosciuta come la città dei portici: ci sono più di 38 km di portici nel solo centro storico, dove hanno sempre costituito un sistema di camminamenti coperti, che consentono di percorrere la maggior parte delle strade, riparandosi dalla pioggia e dalla neve.

Ci sono anche delle importanti architetture religiose che meritano una visita, come in Piazza Maggiore dove si trova la gotica e grande basilica di San Petronio, che è stata costruita per volere del Comune fra il 1390 e il 1659. Sempre nella Piazza Maggiore si trova anche la fontana del Nettuno, per opera del Giambologna; il Palazzo Comunale che risale al XIII secolo e il Palazzo del Podestà, che è stato ristrutturato nel 1485 vicino al duecentesco Palazzo Re Enzo. Da visitare anche la chiesa di San Francesco che risale al XIII secolo, che rappresenta il primo esempio di gotico francese in Italia, la chiesa di San Domenico che risale al XIII secolo, dove sono anche presenti delle piccole statue di Michelangelo

Passando alla piazza Santo Stefano, sorge il complesso di Santo Stefano, conosciuto anche come “le Sette Chiese” per la sua articolazione in tante chiese e cappelle che sono collegate da un cortile e da un chiostro. Molto bella è anche la cattedrale di San Pietro che risale al XVII secolo; San Giacomo Maggiore che risale al 1263, in stile gotico con un bellissimo portico rinascimentale e la Basilica di Santa Maria dei Servi che risale al XIV secolo, con una Maestà di Cimabue.

A Bologna si trovano anche il Museo Internazionale e Biblioteca della Musica, ed il Conservatorio Giovanni Battista Martini, con l’Accademia Filarmonica di Bologna.

Fra le attrazioni principali della città, considerate il simbolo di Bologna, sono le torri gentilizie di origine medioevale. Nell’età del medioevo erano circa 180, ed attualmente si riducono a circa ad una novantina. Le più importanti di queste sono la Torre Azzoguidi alta 61 metri di altezza, la Torre Prendiparte alta quasi 60 metri , e le più conosciute Torre degli Asinelli e Garisenda. La torre più importante è sicuramente la Torre degli Asinelli altra 97 metri che risale al XII sec, e costruita per volere dei nobili ghibellini.

Per arrivare a Bologna, è molto facile in quanto in auto basta percorrere l’autostrada A1 del sole, fino alla sua uscita diretta. Si può arrivare anche in treno dove si trova una delle stazione ferroviarie più grandi d’Italia, ed in aereo atterrando all’aeroporto Guglielmo Marconi.