Barletta è una città italiana di circa 95.000 abitanti, ed è il capoluogo insieme ad Andria e Trani, della provincia di Barletta-Andria-Trani, in Puglia.
Il comune di Barletta, comprende anche la frazione Canne, un sito archeologico che è ricordato per la famosa battaglia che è stata vinta nel 216 a.C. da Annibale, che è stata riconosciuto come città d’arte dalla Regione Puglia nel 2005 per le sue varie bellezze architettoniche.

E’ una città molto bella ed interessante da visitare, che è dominata da dei grandi monumenti medievali che risalgono anche al cinquecento.
Le cose più interessanti da visitare a Barletta sono il suo Il Colosso, che è chiamato più popolarmente Aré, ovvero una statua di bronzo che è alta poco più di 5 metri che risale al IV secolo d.C.
Da visitare la Cattedrale di Santa Maria Maggiore, una delle quattro basiliche palatine della regione, che si è iniziato a costruire nel 1140, ed è stata ingrandita nel 1300. Al suo interno si può trovare un pergamo del 1267, un ciborio romanico, e la Madonna della Disfida.
Sicuramente da visitare Il Castello, costruito dagli Svevi attorno al 1259 che fu la reggia di Manfredi. Dal 1532 al 37 sono stati poi inseriti quattro grandi bastioni angolari, che l’hanno fatta una delle più importanti roccaforti militari del nostro paese.
Molto carino è anche Il Porto: ha due moli lunghi più di un chilometro, con un movimento mercantile molto intenso, che viene utilizzato soprattutto per le varie materie prime, per le tante industrie delle regione.
Da visitare anche Il Palazzo della Marra risalente al quattrocento con un grande portale e loggiato decorato; la Cantina della Disfida, che è stata ricostruita al pianterreno in un palazzo medievale; il Museo civico Giuseppe De Nittis, che è stato dedicato al famoso pittore che nacque in questa città nel 1846, e che comprende più di 170 sue opere con dipinti, svariati disegni ed incisioni; la Donazione Gabbiani, con molti quadri di artisti della Scuola napoletana; la Donazione Cafiero, particolarmente ricca di oggetti di antiquariato toscano, con armi, molte ceramiche, dipinti, e strumenti di tortura.

In questa città si svolgono durante l’anno anche molte manifestazioni, come la Disfida di Barletta, dove molti cortei in costume sfilano con feste spettacolari nelle vie della città, quando viene riprodotta la celebre battaglia. Durante l’ultima domenica di luglio, anche se non si svolge tutti gli anni, c’è un “annullo” postale speciale, ovvero una grande sagra dei prodotti locali all’aperto, dove non possono mancare le orecchiette e le speciali braciolette. Durante il periodo estivo, si tiene anche la mostra dell’artigianato locale e regionale in via Nazaret.

Nei dintorni della città si può visitare anche la cittadina di Canne, che come detto all’inizio è famosa per la Battaglia dove Annibale sconfisse i Romani nel 216 a.C. In questa zona si può visitare la zona archeologica: l’Antiquarium, dove si trovano i resti della cittadella, del villaggio apulo e di ville-fattorie romane.