Brindisi è una città italiano, di circa 90.000 persone, ed è il capoluogo dell’omonima provincia nella regione della Puglia.
E’ un importante centro del Salento nell’Italia del Sud, che ha sempre ha ricoperto nel corso della sua storia un importante ruolo commerciale e anche culturale, soprattutto grazie alla sua posizione verso Oriente ed al suo porto naturale, presente sul mar Adriatico.

Il clima di questa città è particolarmente mitee dove la temperatura del mese più freddo che è quello di gennaio arriva a circa 9 °C, e quella del mese più caldo è quello di agosto, arriva sui +26 dove in alcune stagione si può arrivare anche sui +35 ed anche 40 °C.

Questa città presente delle interessantissime testimonianze monumentali che vanno dall’antichità fino all’età moderna.
Partendo dalle architettura religiose più importanti possiamo ricordare la chiesa di San Benedetto, che è stata costruita nel 1090 con un bellissimo campanile in puro stile romanico pugliese, e con un particolare e suggestivo chiostro romanico che risale al XI secolo; la chiesa di San Giovanni al Sepolcro che risale agli inizi del XII secolo, con un portale di particolare interesse; la Cattedrale costruita in stile romanico fra il XI ed il XII secolo; la chiesa della Santissima Trinità o di Santa Lucia, risalente al XII secolo; la chiesa del Cristo, che è stata ultimata vicino al 1232, con una facciata in stile romanico e con un grande rosone.

Ci sono anche degli interessanti musei come Il Museo Archeologico Provinciale che si trova in piazza del Duomo, diviso in diverse sezioni come quella epigrafica, una statuaria, una con lantiquarium, una preistorica, una numismatica, una medioevale, e una moderna con i bronzi di Punta del Serrone; Il Museo Diocesano “Giovanni Tarantini” dove si possono ammirare dipinti, diverse statue, e paramenti sacri che provengono dalle chiese della diocesi; Il Museo Etnico della Civiltà Salentina “Agrilandia Museum” dove si possono ammirare molte statue in legno ed in pietra.

Anche la cucina di questa zona è molto buona e genuina. Tra l’altro è anche una terra dove si producono dei buonissmi vini come l’Aleatico di Puglia Doc, l’Ostuni Doc, il Brindisi Rosso DOC, il Brindisi Rosato DOC ed il Puglia Igt. Questa produzione deriva anche dal fatto, che nella zona di Brindisi ci sono diversi vitigni come il Malvasia nera di Brindisi, il Sangiovese, il Negroamaro, l’Ottavianello, ed il Susumaniello.

In generale bisogna dire che Brindisi vive molto sul turismo; le cose principali sono molti ritrovamenti archeologici, che si aggiungono ad una bella costa, soprattutto nella zona a nord, dove sono presenti delle grandi dune e tanti lidi. Se si entra all’interno è possono ammirare diverse masserie fortificate, e soprattutto si possono scoprire i luoghi dove viene prodotto il vino. E’ un turismo stagionale fatto dalla maggior parte da turisti italiani, che vengono in queste terre soprattutto nella stagone estiva.