Catanzaro è una bella città italiana di circa 94.000 abitanti, ed è il capoluogo dell’omonima provincia e della regione Calabria.

E’una città storica, che è stata il capoluogo dell’antica provincia di Calabria Ultra per più di 2 secoli, e sede dell’Università degli Studi “Magna Græcia”, considerato il secondo ateneo della regione per numero di iscritti.
Catanzaro è anche una città dove il turismo è molto importante, soprattutto durante la stagione estiva, quando i turisti vengono sul litorale ionico, da Catanzaro a Soverato, un turismo specailmente giovanile, anche grazie alla presenza di numerose strutture ricettive.

Catanzaro è anche conosciuta come la “Città fra due mari”, in quanto si trova nell’istmo di Catanzaro, cioè quella striscia di terra che è la più stretta del nostro paese, dove ci sono sole 30 km che separano il mar Ionio dal mar Tirreno. E’soprannominata anche la Città dei tre colli, che sono anche rappresentati nello stemma della città, ovvero il colle di San Trifone, il colle del Vescovato, ed il colle del Castello.
Infine è anche conosciuta come la Città delle tre “V”, che sono riferite alle tre caratteristiche che caratterizzano la città, ovvero la V di San Vitaliano, che è il santo patrono, la V di vento in quanto la città è sempre colpita da forti brezze che provengono dal Mar Ionio e dalla Sila, e la V di velluto in quanto importante è un importante centro serico già dai tempi dei Bizantini

Il clima di Catanzaro, nonostante la sua brezza immancabile ed anche piuttosto forte, è un clima particolarmente ideale per godersi la vita di mare. Il clima è di tipo mediterraneo, con alcune carattersitische di clima temperato, con delle estati calde e anche molto piacevoli e degli inverni miti. Le temperature medie di gennaio, che è il mese più freddo, raggiungono una minima che va dai 6°C ad una massima di 11°C; luglio ed agosto che sono i mesi più caldi, vanno dai 18°C ai 25°C.

Catanzaro oltre a essere una città piacevole dal punto di vista balneare, è anche una città ricca di cose da vedere; il suo centro storico è ricco di monumenti storici interessanti, che fanno anche capire la ricca storia di questa città. L’edificio più bello è sicuramente quello del Duomo, costruito dove soergeva un tempo l’antica cattedrale normanna del 1121, che è stata dedicata a Santa Maria Assunta, a Pietro e Paolo.

Ci sono anche molte altre chiese che meritano una visita, come la chiesa del Santissimo Rosario, vicino al Duomo, con un navata unica, con una bella facciata rinascimentale; da visitare anche settecentesca chiesa di San Rocco, anche questa con una navata unica, con dei preziosi stucchi decorativi e con dei bellissimi affreschi; interesssante è anche La Basilica dell’Immacolata, costruita in nome della patrona cittadina, fondata nel 1254 come chiesa dedicata alla Trinità.

Ci sono anche tanti altri monumenti che si possono vedere, come la grande fontana del Cavatore, che è stata progettata e realizzata da Giuseppe Rito, un artista molto conosciuto sul panorama calabrese. Bella da vedere è anche la grande ancora che è stata posizionata sul lungomare, alla memoria dei caduti del mare. Vicino al molo, c’è anche un grande spazio verde dove viene conservata una grande boa circolare molto grande, che veniva utilizzata per l’attracco dei pescherecci.

Sicuramente da visitare quello che è uno dei simboli della città, ovvero il Ponte Bisantis, che unisce il centro storico con il rione De Filippis. E’ anche cnosciuto anche come ‘Viadotto Morandi’ che prende il nome dal suo progettista, l’ingegner Riccardo Morandi.

A Catanzaro ci sono anche tante manifestazioni che si svolgono durante l’anno; a luglio a Catanzaro Lido c’è la festa della Madonna dei Marinai, e ad agosto c’è la sagra del morseddu, ovvero un tipico piatto locale a base di trippa e vitello.

Per raggungere Catanzaro si deve percorrere in auto la E90; dal versante Tirrenico si deve prendere l’autostrada A3. Si può
anche arrivare in terno, dove si arriva nel Marinaro, dove si trova la stazione principale della città.