Frosinone è una città italiana di circa 49.000 abitanti, ed è il capoluogo dell’omonima provincia nel Lazio. Questa città è un importante centro industriale e commerciale, ed è anche un importante snodo di comunicazione del Lazio. Frosinone è anche Chiamata con il nome di “Frusenone” nel loro dialetto locale, e venne fondata dai Volsci col nome di Frusna, ed in seguito i romani la richiamarono Frùsino.

Frosinone è posta su di un colle, ed è circondata da monti molto più alti che delimitano la valle, fra cui gli Ernici e i Lepini, e gli Ausoni in direzione verso sud. Sono anche presenti diversi torrenti ed alcuni sorgenti naturali che sono utilizzate per diversi scopi.
Il centro storico è molto bello, anche perché si trova sulla sommità del colle, da dove si possono ammirare le vallate tutte attorno alla città, e la parte più bassa di Frosinone che è nata successivamente, dando così il nome di Frosinone Alta e Frosinone Bassa.

Ci sono molte bellezze storico-artistiche, fra cui degli edifici di culto molto belli, fra cui spicca in particolare la cattedrale di Santa Maria Assunta, che è stata ristrutturata nel XVIII secolo anche prendendo ispirazione dalla bellissima Sant’Andrea della Valle a Roma. La chiesa si caratterizza per un bel campanile romanico, alto circa 60 metri, per delle eleganti finestre bifore; al suo interno si può ammirare la Madonna con Sant’Anna, San Giovannino e angeli realizzata dal Sementi.

Ci sono anche altri edifici molto interessanti, come la Chiesa di San Benedetto, una chiesa molto antica, che si caratterizza da un bel interno dove si possono ammirare molte opere d’arte, dipinte fra il XVII e il XIX secolo, ed il Santuario della Madonna della Neve, costruito come cappella rurale verso la fine del XVII secolo.
Ci sono anche degli edifici civili interessanti, come il Palazzo del Governo costruito nel 1825, e nato come sede della Delegazione Apostolica cittadina. E’ stato terminato nel 1840. Da considerare che questo edificio conserva il portale della sua struttura originaria, che è stato addirittura attribuito a Michelangelo. Si può vedere anche il palazzo della Provincia, che è stato costruito nei primi anni del Novecento, e che è adibito come sede dell’amministrazione provinciale. Vale la pena anche di visitare il Palazzo Pietro Tiravanti, attualmente la sede della scuola omonima, di linee classiche e di grandi dimensioni che lo rendono riconoscibile anche da lontano.

In questa città durante l’anno si organizzano tanti eventi divertenti molto utili per conoscere le tradizioni locali della città, e gustare le ricette più buone. Uno degli appuntamenti più apprezzati, è il carnevale, che parte dal centro storico e che ha il suo culmine con la Festa della Radeca, ovvero una danza locale festosa, che consiste nello sventolamento di grandi foglie di agave. Ancora nel mese di febbraio si tiene il famoso premio Ciociaria e nel mese di maggio c’è la Gara delle Barozze; nel mese di giugno si festeggia con la festa patronale dei Santi Ormisda e Silverio e ‘Le Cantine Giardino’. Nei primi giorni di agosto, si celebra la Festa della Madonna della Neve, e verso ferragosto si organizzano tantissimi spettacoli musicali, mercatini con diversi stand gastronomici, durante anche la festa di San Rocco.

Il clima della città è di tipo semi-continentale, per causa della distanza dal mare, dove gli inverni sono piuttosto freddi e anche nebbiosi, con delle estati calde e anche piuttosto afose. A Gennaio che è il mese più freddo,d la temperature media è di circa 0°C con una massima di 8°C, e a luglio ed agosto si va dai 15 C ai 30°C.