Terni è una città italiana, con circa 115.000 abitanti, ed è il capoluogo dell’omonima provincia nella bellissima Umbria.
E’ una delle città più importanti della regione dal punto di vista industriale, anche se ai tempi della seconda guerra mondiale, ha subito grandi danni a causa dei numerosi bombardamenti, che però bisogna dire che non le hanno impedito, di restare come uno centri principali nell’economia dell’Umbria e del nostro paese.

Soprattutto spiccano le accaierie, ed è chiamata per questo “La Città d’Acciaio”. E’ anche soprannominatala “Città degli Innamorati”, in quanto San Valentino è stato il vescovo della città, e qui sono custodite le sue spoglie.

Chi viene a vistare questa città, troverà un clima temperato con delle estati calde; la città ha un clima di tipo mediterraneo, particolarmente mite anche nella stagione primaverile ed autunnale. Queste stagioni sono comunque le più piovose, e l’estate risulta essere molto calda ed umida, e l’inverno è freddo con molte piogge. La stagione migliore per visitare rimane la stagione primaverile.

In questa città ci sono tante cose da visitare, come I resti dell’Anfiteatro Fausto che risale al 32 a.C., che si trova nel parco cittadino “La Passeggiata”. Questo anfiteatro ai tempi dei romani poteva ospitare circa 10.000 persone. Oltre a questo anfiteatro, come reperti archeologici si possono anche visitare i resti di un’antica cinta muraria romana, i resti archeologici del palazzo Carrara, i resti della città romana di Carsulae.

Ci sono degli interessanti musei come il Museo d’arte moderna e contemporanea, la mostra permanente di paleontologia, il Museo Diocesano e Capitolare, il Museo ornitologico e micologico, ed il Il Museo Archeologico di Terni dove sono custoditi i resti pre-romani recuperati dopo molti scavi cittadini.

Ci sono anche delle belle porte perfettamente conservate, come la Porta Sant’Angelo che risale al XIV secolo, che costituiva l’entrata a nord della città, la Porta Spoletina che risale al XIV secolo che era l’entrata settentrionale, la cripta del Duomo che risale al VI secolo. Ci sono anche delle belle torri come la torre romanica dei Barbarasa, che si trova in via Roma, ed è quella che è meglio conservata fra le torri medievali. Non male è anche la torre dei Castelli, che si trova nella via dei Castelli.
A Terni ci sono anche molte chiese che meritano una visita, come la Basilica di San Valentino che risale al IV Secolo, la Chiesa di San Francesco del XIII secolo in stile gotico, la Chiesa di San Salvatore del XI secolo, la Chiesa di Sant’Alò del XI secolo, la Chiesa di San Pietro, e soprattutto il Duomo di Terni che è stato dedicato a Santa Maria Assunta sempre di origine romanica. Al suo interno sono custoditi delle belle opere d’arte, fra le quali spicca la tavola di Livio Agresti “Presentazione al tempio e Circoncisione” che risale al 1560.

Bisogna anche dire che l’Umbria è una bellissima regione, dove ci sono tantissime attrazioni di carattere naturale; nella zona di Terni si possono anche visitare le Cascata delle Marmore, Il lago di Piediluco, La Valserra, con dei suggestivi borghi fortificati e l’area dei monti Martani, che è dominata dal monte Torre Maggiore.